mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsUna grande confessione di un alto funzionario del regime iraniano sul loro...

Una grande confessione di un alto funzionario del regime iraniano sul loro progetto nucleare clandestino

In un’intervista dettagliata, il 5 giugno 2018, con la rete televisiva statale News, riguardante il progetto “Atomico” 

Ali Akbar Salehi, capo dell’organizzazione dell’energia atomica iraniana, ha dichiarato:

Date le attuali circostanze , i vostri figli (Questi eroi non celebrati), presso l’Organizzazione per l’energia atomica iraniana (AEOI), hanno continuato a lavorare discretamente 24 ore su 24, con il supporto del governo, sia finanziario che normativo.

Questo era uno dei compiti che la nostra organizzazione svolgeva in modo disinteressato, poiché in precedenza non potevamo rivelare pubblicamente molte delle nostre missioni, per evitare di essere usate illegalmente (rivelate), ma al momento stiamo gradualmente rendendole pubbliche.

Sui consigli del Leader Supremo e il sostegno dell’onorevole Presidente, mentre l’undicesimo governo era impegnato in negoziati (Iran Deal), l’AEOI avviò massicce attività infrastrutturali. Quindi non abbiamo perso tempo ,nella probabilità che le cose tornino a come erano e se Dio non voglia, il JCPOA diventi nullo.

Ho detto ciò che abbiamo iniziato. L’ordine che è stato emesso per azione è attualmente nel quadro dell’accordo, ma se dobbiamo camminare in una vasta gamma di aree, allora le condizioni reali saranno molto diverse. Ho sempre detto – e questa è un’opinione personale – che spero di non dover mai tornare alle circostanze precedenti. Ho ripetuto più volte che l’AEOI si considera un esercito scientifico e ha sempre il dito sul grilletto, quindi ogni volta che le autorità superiori emettono l’ordine, riprende il suo lavoro a tutta velocità. L’AEOI conta da 14 a 15 migliaia di persone.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow