sabato, Luglio 20, 2024
HomeNotizieIran NewsIraq: Cadaveri di sunniti appesi ai pali della luce e ai ponti...

Iraq: Cadaveri di sunniti appesi ai pali della luce e ai ponti da Hadi Ameri, agente del regime iraniano, per creare paura e terrore

Con un atto atroce e disumano i membri dell’organizzazione “9 Badr”, comandati da Hadi Ameri ministro dei trasporti di Maliki e noto agente del regime dei mullah, stanno catturando e uccidendo molti giovani sunniti nelle zone di al-Adhim, Khalis e Baquba nella provincia di Diyala in Iraq.

Per diffondere paura e terrore tra la cittadinanza e dimostrare il loro potere, questi mercenari appendono i corpi delle vittime ai ponti e ai pali della luce a Khalis e Baquba, fingendo di essere membri dell’ISIS.

Hadi Ameri, che prende ordini dalla forza terroristica Quds, è stato dislocato nella Base di Ashraf qualche settimana fa e sta uccidendo la popolazione di questa zona. In questo periodo ha rubato gran parte delle proprietà del PMOI ad Ashraf, tra le quali centinaia di veicoli. Durante la sua visita a Tehran è andato da Khamenei, il terribile leader supremo dei mullah, e gli ha baciato la mano. Un’immagine di questa visita è allegata.

La stampa internazionale e le organizzazioni per i diritti umani hanno riferito che nelle ultime settimane è in corso in Iraq una nuova ondata di rapimenti, uccisioni ed evacuazioni forzate di sunniti dalle loro case, che ha fatto finora molte vittime.

Queste atrocità disumane vengono compiute sotto la supervisione della forza terroristica Quds che attualmente ha il comando delle forze militari di Maliki.

Secondo nuove fonti, negli ultimi giorni un nuovo gruppo di 200 uomini delle forze speciali dell’IRGC è arrivato in Iraq per compiere nuove atrocità.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

1° Agosto 2014

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
42,222FollowersFollow