sabato, Dicembre 10, 2022
HomeNotizieDiritti UmaniIran: Una prigioniera politica in sciopero della fame e in condizioni disperate...

Iran: Una prigioniera politica in sciopero della fame e in condizioni disperate nel carcere di Evin

CNRI – Atena Daemi, una prigioniera politica iraniana, sembra sia in condizioni disperate nel famigerato carcere di Evin a Teheran, dopo 44 giorni di sciopero della fame.

La notte del 20 Maggio è stata trasportata nell’infermeria del carcere con sintomi come “dolori di stomaco e vomito”.

Ma le autorità del carcere si sono rifiutate di portarla in un ospedale come un caso di emergenza. Lo stomaco di Atena ingerisce acqua e la assorbe, perciò negli ultimi giorni, ad intervalli regolari, l’infermeria le ha fornito uno sciroppo per lo stomaco con antidolorifici, per consentire al suo corpo di accettare l’acqua. Nonostante tutto questo Atena Daemi non ha ancora ricevuto le ulteriori cure mediche necessarie.

Ha perso già 14 chili. Vomita spesso e in due occasioni ha vomitato anche sangue.

Atena Daemi ha iniziato lo sciopero della fame l’8 Aprile dopo che due sue sorelle sono state arrestate e condannate al carcere.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,489FollowersFollow