giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeNotizieIran NewsIran - UK: Dall'Iran uno spettacolo che non si può accettare

Iran – UK: Dall’Iran uno spettacolo che non si può accettare

ImageIl Riformista, 31 marzo – Non è neppure necessario entrare nel merito: non importa se i marinai britannici catturati dagli iraniani abbiano o no sconfinato nelle acque territoriali dell’Iran, come sostengono le autorità di Teheran. L’uso che si sta facendo di loro è comunque infame. Il fatto di portare dei prigionieri davanti alle televisioni e di far inviare da loro messaggi ricattatori è una pratica contraria alle leggi internazionali, alle convenzioni e alla sensibilità morale del mondo civilizzato.

Sarebbe bene, per tutti e in primo luogo per il loro popolo, che i governanti di Teheran cominciassero ad esercitare più correttezza e più prudenza nei loro rapporti con il resto del mondo. La pratica del ricatto, l’umiliazione degli avversari non solo non servono, ma sono controproducenti. Non fanno che confermare le riserve che il mondo ha nei confronti del regime di Ahmadinejad, della sua politica e dei suoi programmi nucleari. Riserve che hanno trovato espressione nel voto dell’Onu sulle sanzioni.
Anche chi non è d’accordo con la guerra in Iraq, anche chi ritiene che le truppe britanniche, come quelle americane, dovrebbero lasciare quel paese, non può tollerare quel che si sta vedendo in questi giorni e che richiama, drammaticamente, la vicenda degli ostaggi catturati dai pasdaran nell’ambasciata Usa di Teheran. Una vicenda che finì molto male e i cui effetti negativi si continuano ancor oggi a pagare.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,407FollowersFollow