domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: 32 prigionieri giustiziati all'approssimarsi del mese sacro del Ramadan

Iran: 32 prigionieri giustiziati all’approssimarsi del mese sacro del Ramadan

Trasferimento di 22 prigionieri in attesa di esecuzione a Shiraz. Condanne a morte per altri 10 prigionieri a Zahedan

CNRI – I boia del regime iraniano hanno impiccato almeno 32 prigionieri all’approssimarsi del mese sacro del Ramadan.

Martedì 16 Giugno venticinque detenuti sono stati impiccati collettivamente nella prigione di Gohardasht (Rajai Shahr) di Karaj. Precedentemente, lunedì, quattro detenuti erano stati giustiziati collettivamente nella prigione centrale della stessa città.

Inoltre il 16 Giugno sono stati giustiziati un detenuto del carcere di Vakilabad a Mashhad e un altro ad Eqlid (nella provincia di Fars). Il 17 Giugno un detenuto afghano è stato giustiziato nella città di Sari. Le impiccagioni ad Eqlid e Sari sono avvenute pubblicamente.

E ancora il 16 Giugno le autorità del carcere di Adel-Abad, a Shiraz, hanno trasferito 22 detenuti in attesa della loro esecuzione. Le condanne a morte per altri 10 detenuti del carcere di Zahedan sono inoltre state confermate dalla magistratura del regime iraniano.

La Resistenza Iraniana chiede al popolo iraniano, ed in particolare ai suoi giovani coraggiosi, di protestare contro queste atrocità e di aiutare le famiglie delle vittime, esortando inoltre la comunità internazionale ad adottare una politica risoluta nei confronti di questo regime.

Maryam Rajavi, Presidente eletta della Resistenza Iraniana, durante il gran raduno dei sostenitori della Resistenza Iraniana del 13 Giugno a Parigi ha dichiarato: “Per la violazione dei diritti umani in Iran, l’impasse sul nucleare, la crisi nella regione e per combattere l’ISIS, la soluzione sta nel rovesciare il regime di Tehran”. Ha poi parlato delle crescenti rivolte e delle proteste del popolo iraniano dicendo: “Il velayat-e faqih è giunto alla fine e il popolo iraniano chiede un grosso cambiamento”.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

18 Giugno 2015

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,418FollowersFollow