giovedì, Gennaio 26, 2023
HomeNotizieIran NewsIn una misura disumana il governo iracheno impedisce il trasferimento di attrezzature...

In una misura disumana il governo iracheno impedisce il trasferimento di attrezzature necessarie per disabili e feriti da Ashraf a Campo Liberty

Mentre Campo Liberty non ha strutture per disabili e feriti, il trasferimento di veicoli specializzati, accessibili e rimorchi speciali che sono stati utilizzati per molti anni è stato impedito.Questa è una violazione di numerosi trattati internazionali ed è considerato un crimine contro l’umanità e contro la comunità internazionale

CNRI – Alle 6:00 AM, lunedì 16 aprile, il quarto gruppo di residenti di Ashraf è stato trasferito a Liberty dopo 11.5 ore di ispezione offensiva e umiliante con restrizioni senza precedenti. L’ispezione dei beni di questo gruppo era iniziata giorni prima. Il governo iracheno, oltre a impedire il trasferimento delle attrezzature necessarie, in un atto crudele e disumano, ha impedito il trasferimento di beni di prima necessità per i disabili e i feriti i cui corpi sono in gran parte paralizzati, non possono in alcun modo camminare e utilizzano sedie a rotelle.

Tra le attrezzature a cui è stato impedito il trasferimento sono veicoli accessibili per il loro movimento e rimorchi specializzati che hanno bagni adeguati e rampe per una sedia a rotelle. Si tratta di apparecchiature che sono state adattate e sono parte integrante della loro vita quotidiana. Impedire il trasferimento di questi apparecchi è solo per fare pressioni sui residenti e torturarli.

L’impedimento del trasferimento di queste apparecchiature va avanti, mentre il governo iracheno, nonostante le ripetute richieste, ha impedito qualsiasi costruzione o addirittura la costruzione di rampe per disabili e anziani residenti a Liberty che è tutto roccioso. Ripetute richieste dei rappresentanti dei residenti di Ashraf all’interno e all’esterno dell’Iraq da parte dei funzionari iracheni e delle Nazioni Unite per il trasferimento di feriti sono state inascoltate.

Privare di generi di prima necessità per i feriti e disabili, e far pressione su di essi, che devono avere speciali considerazioni ovunque e in qualsiasi circostanza e devono essere rispettati da qualsiasi standard, è una chiara violazione del diritto internazionale umanitario, dei diritti umani internazionali, della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, della Quarta Convenzione di Ginevra, della Convenzione dei diritti civili e politici, e di molti altri trattati internazionali di cui l’Iraq è uno dei firmatari. Questo comportamento è anche una grave violazione della Convenzione per la protezione delle persone disabili a cui l’Iraq di recente ha aderito.

Queste misure sono chiaramente esempi di crimini contro l’umanità e crimini contro la comunità internazionale per i quale i funzionari iracheni sono ora sotto inchiesta da parte della corte spagnola.

La Resistenza Iraniana chiama le Nazioni Unite e il Governo degli Stati Uniti a prendere misure immediate per impedire il trattamento disumano del governo iracheno, con i residenti di Ashraf e Liberty, specialmente i pazienti, residenti feriti e disabili.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
17 Aprile 2012
 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,872FollowersFollow