mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsGli U.S.A. si oppongono all'intenzione della Russia di vendere missili all'Iran

Gli U.S.A. si oppongono all’intenzione della Russia di vendere missili all’Iran

L’esercito degli Stati Uniti ha espresso la sua preoccupazione lunedì, dopo che la Russia ha revocato il suo divieto di fornire i suoi moderni missili anti-aerei S-300 all’Iran.

Mosca aveva bloccato una precedente consegna di missili terra-aria a Tehran  nel 2010 dopo che le Nazioni Unite avevano applicato le sanzioni all’Iran.

“La nostra opposizione a questa vendita è di lunga data e nota. Riteniamo che non sia di aiuto”, ha detto il portavoce del Pentagono, colonnello Steve Warren, ai giornalisti.

“Solleveremo la questione attraverso gli appropriati canali diplomatici”, ha detto.

Essendo il sistema missilistico più sofisticato della Russia, l’S-300 rafforzerebbe le difese del regime iraniano contro qualunque attacco verso i suoi siti nucleari.

La portavoce del Dipartimento di Stato, Marie Harf, lunedì ha detto: “Non è costruttivo in questo momento che la Russia vada avanti”.

Secondo la BBC, il Segretario di Stato americano John Kerry ha discusso per telefono la questione con il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, ha detto la Casa Bianca.

La Russia ha revocato il suo divieto perché ritiene che l’embargo non sia più necessario dopo che è stato raggiunto un accordo di massima sul nucleare iraniano.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,474FollowersFollow