mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieDiritti Umani6 anni di reclusione ad un rifugiato appena rientrato in Iran dall'Olanda

6 anni di reclusione ad un rifugiato appena rientrato in Iran dall’Olanda

CNRI – Un ragazzo originario della ricca città petrolifera meridionale di Ahvaz che aveva chiesto asilo in Olanda, è stato arrestato dalle Guardie Rivoluzionarie (IRGC) non appena rientrato in Iran. È stato poi condannato a 6 anni di reclusione dal tribunale rivoluzionario di Ahvaz.

Il 2 Marzo il sito web di al-Arabiya a questo proposito ha scritto: “Zia Savari, 24 anni, originario di Ahvaz è ritornato nella sua città a Marzo 2016 dall’Olanda. È stato quindi arrestato dall’IRGC il 14 Aprile 2016, accusato di “appartenenza al Movimento di Liberazione al-Ahwaz” e di “propaganda contro la Repubblica Islamica dell’Iran” e condannato a 6 anni di reclusione.

Prima di andare in Olanda, Zia Savari era già stato arrestato dalle forze di sicurezza, perché coinvolto negli scontri scoppiati dopo una partita di calcio. Dopo essere stato rilasciato su cauzione, aveva cercato asilo in Olanda.

Al-Arabiya ha citato un attivista per i diritti umani, Karimi Dahimi, dicendo: “Dato che Zia Savari ha avuto diversi problemi in Olanda, come la mancanza di sostegno economico e la difficoltà ad ottenere i documenti per la concessione dell’asilo, la scioccante situazione dei rifugiati e la negligenza dell’Ufficio Immigrazione Olandese (IND), è ritornato ad Ahvaz. Dopo il suo ritorno in Iran è stato arrestato e la sua famiglia è stata posta sotto pressione a causa della cauzione concessa, con la confisca delle loro proprietà”.

Un rifugiato arabo in Olanda, Isa Savari, ha detto: “Zia Savari è stato con me per qualche giorno e non era legato a nessuna organizzazione o circolo politico. Non era coinvolto in nessuna attività dato che che la sua richiesta di asilo non era stata accettata. Non ha partecipato neanche alle manifestazioni fuori dell’ambasciata iraniana in Olanda”.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,405FollowersFollow