mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieDiritti UmaniUn poeta moderno ventenne, si è suicidato in Iran 

Un poeta moderno ventenne, si è suicidato in Iran 

CNRI – Ebrahim Alipour, un giovane poeta iraniano, si è suicidato ad Ahwaz, Iran sud-occidentale, la scorsa settimana.

Secondo notizie locali, questo poeta moderno ha parcheggiato la sua auto di fronte all’Università Jundishapur di Scienze Mediche ad Ahwaz il 27 Luglio, poi ha tirato su i finestrini dell’auto e si è sparato. 

Ebrahim Alipour era nato nel 1989. Prima di suicidarsi ha postato un messaggio su Instagram che diceva “E’ finita”.

Nel suo messaggio ha scritto: “Forse è la fine del gioco. Devo trovare un ruolo migliore”.

Questi sono i versi di una delle sue ultime poesie scritte prima di suicidarsi:

“Sulle frustate che scendono

nella mia disperazione e nella mia paura, 

cola il Betadine,

in modo che in ogni parte delle mie ferite aperte,

un paio d’occhi siano esposti…

Vi prego, non coprite le mie colpe…”

L’Iran del regime dei mullah detiene un doloroso e tragico record di suicidi quotidiani sempre in aumento, dovuti al diffondersi della povertà e della disperazione e alle proteste 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,405FollowersFollow