giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeNotizieIran NewsUn iraniano riceve 70 frustate per aver masticato chewing gum in pubblico

Un iraniano riceve 70 frustate per aver masticato chewing gum in pubblico

CNRI – Domenica la polizia del regime iraniano ha frustato un uomo 70 volte in una prigione della città settentrionale di Babolsar, dopo che un tribunale lo aveva condannato a questa pena disumana per aver masticato chewing gum nel mese sacro del Ramadan.

 

L’uomo aveva detto in tribunale che era d’accordo a pagare una multa, sebbene non fosse obbligato a digiunare visto che si trovava in viaggio, ma la corte aveva rifiutato il suo ricorso.

Dall’inizio del mese sacro del Ramadan, la polizia del regime iraniano e i membri della forza paramilitare Basij, stanno tormentando il popolo iraniano con vari pretesti. In molti casi questi incontri sono sfociati in scontri tra i giovani e gli agenti del regime.

Gli agenti del regime iraniano venerdì 11 Luglio hanno fustigato pubblicamente quattro uomini nella città meridionale di Shiraz.

Secondo il capo della polizia della provincia di Fars, Ahmad Ali Gourdazi, due di questi uomini erano accusati di aver mangiato durante il Ramadan e per questo erano stati condannati a 80 frustate.

Questo ufficiale del regime ha ammonito: “E’ essenziale che le persone rispettino questo mese sacro, altrimenti verranno punite secondo la legge”.

I leaders del regime stanno facendo ricorso a queste pene disumane per contenere il crescente dissenso popoloare mentre il paese è ad “una svolta storica”, secondo il leader supremo del regime Ali Khamenei.

L’aumento dell’applicazione di pene disumane e delle esecuzioni, mentre continuano i negoziati sul nucleare tra il regime iraniano e i paesi del P5+1, indica ulteriormente che la politica di accondiscendenza dell’Occidente e l’ignorare la catastrofica situazione dei diritti umani in Iran ha incoraggiato il mullah al potere in Iran.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,493FollowersFollow