mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsMembri del Congresso USA: Notizie da Campo Liberty indicano che il campo...

Membri del Congresso USA: Notizie da Campo Liberty indicano che il campo e le sue infrastrutture non riescono a soddisfare i requisiti minimi standard dei diritti umani

Congresso degli Stati Uniti
Washington, DC 20515
23 febbraio 2012

Onorevole Hillary Rodham Clinton
Segretario di Stato
Dipartimento di Stato USA
2201 C Street, NW
Washington, DC 20520

Egr.Segretario di Stato Clinton,

Come co-presidenti dell’Iran Human Rights e Democracy Caucus, scriviamo in primo luogo per esprimere il nostro apprezzamento per dedicare la Sua personale attenzione alla situazione dei residenti di Campo Ashraf. Come Lei certamente saprà, dopo essere stati informati delle vostre raccomandazioni e garanzie, i residenti di Ashraf hanno acettato di dislocare il primo gruppo di 397 residenti a Campo Liberty.

Tuttavia, le notizie di Campo Liberty indicano che esso e le sue infrastrutture non riescono a soddisfare i requisiti minimi standard dei diritti umani. Oltre ai servizi e alle inaccettabili infrastrutture, vi è una mancanza di libertà di movimento e di accesso agli avvocati, giornalisti e visitatori. La presenza in loco delle forze armate irachene indica che le garanzie minime di tutela contro le molestie promesse da Nazioni Unite e Stati Uniti non sono state raggiunte.

Questo è un momento critico per i residenti di Campo Ashraf. Le scriviamo per esortarla utilizzare la Sua alta carica per garantire che;

1. La stazione di polizia irachena a Campo Liberty venga spostata al di fuori della struttura, altrimenti altri residenti non saranno d’accordo ad andare a Campo Liberty. La sovranità irachena non è in discussione. L’Iraq ha la piena sovranità, perché controlla l’accesso al Campo.

2. I residenti abbiano accesso al loro avvocato, e le famiglie dovrebbero essere autorizzate a visitarli a Campo Liberty. Ciò normalizzerebbe la volatile situazione.

3. Agli agenti e ai delegati del regime iraniano non dovrebbe essere consentito stare all’interno o intorno al campo dove l’UNHCR terrà i suoi colloqui con i residenti di Ashraf.

4. Un’azione immediata deve essere presa al fine di reinsediare il primo gruppo di residenti in paesi terzi poiché la libertà del campo non è appropriata per tutti i residenti per stabilire la propria residenza.

Cordiali saluti,
Bob Filner                       Dana Rohrabacher
Membro del Congresso Membro del Congresso
CC:
Ban Ki-moon Onorevole, Segretario Generale delle Nazioni Unite NY
Ambasciatore Martin Kobler, Rappresentante Speciale del Segretario Generale per l’Iraq
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,476FollowersFollow