giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeNotizieIran NewsLa Lega Araba ammonisce l'Iran per i suoi interventi nella regione

La Lega Araba ammonisce l’Iran per i suoi interventi nella regione

CNRI – Si è aperto il 29 Marzo il 28° summit della Lega Araba, nella regione del Mar Morto in Giordania.

Nel suo discorso al summit, il presidente dello Yemen Abdrabbuh Mansur Hadi, ha detto che il regime iraniano è lo sponsor del terrorismo nella regione, precisando che le milizie Houthi e Saleh usano armi contro i civili per ordine del regime iraniano.

Nel frattempo l’Emiro del Kuwait, Jaber Al-Ahmad Al-Sabah, ha chiesto al regime iraniano di rispettare la sovranità dei paesi e i fondamenti delle relazioni di buon vicinato.

Anche il presidente egiziano Abdel Fattah el-Sisi, ha implicitamente ammonito il regime iraniano per i suoi continui interventi politici e militari negli affari interni dei paesi arabi, per imporre la sua egemonia religiosa e ideologica nella regione, sottolineando che questi tentativi verranno affrontati con reazioni unite e decise.

“… Constatiamo con estremo rammarico che alcuni paesi stanno approfittando delle condizioni senza precedenti che la nostra regione sta affrontando, per rafforzare la loro influenza e il loro controllo su di essa. Questi intervengono politicamente e militarmente negli affari interni dei paesi arabi, ricorrendo a varie scuse e giustificazioni. E per raggiungere i loro obbiettivi non gli importa se l’organizzazione del paese viene disintegrata o se l’unità e la salute della popolazione viene minacciata”, ha detto Sisi.

“Vi dico francamente e onestamente”, ha aggiunto “che dobbiamo avere una posizione chiara e decisa di fronte a questi interventi, in modo da inviare un messaggio conclusivo: che noi non permetteremo a nessuna forza, a prescindere da quale paese appartenga, di intervenire negli affari interni dei nostri paesi e che tutti i loro sforzi per imporre la loro egemonia religiosa e ideologica nei paesi arabi verranno affrontati con una posizione unita e decisa”.

Il summit della Lega Araba è anche un’opportunità per i leader arabi di organizzare incontri bilaterali e trilaterali, durante i quali verranno discusse la questioni più importanti per la regione allo scopo di valutare le diverse posizioni, lasciarsi alle spalle tutte le differenze e raggiungere una riconciliazione.

A questo riguardo il sito web di Alarabiya ha citato fonti diplomatiche dicendo che “il summit si concentrerà sulla dichiarazione di Amman, con il supporto alla sicurezza nazionale dei paesi arabi e ponendo enfasi sulla strategia araba nella lotta al terrorismo che sarà uno dei principi della dichiarazione”.

Secondo alcune fonti, la dichiarazione di Amman denuncerà i continui interventi del regime iraniano in molti paesi arabi e chiederà a Teheran di rispettare le relazioni di buon vicinato. 

Il summit della Lega Araba discuterà sulle più importanti crisi regionali, come i conflitti in Palestina, la crisi siriana e gli interventi del regime iraniano.

Il ministro degli esteri saudita Adel al-Jubeir, ha annunciato mercoledì 29 Marzo che il suo paese, su richiesta degli EAU, ha acconsentito ad ospitare il prossimo summit della Lega Araba.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,485FollowersFollow