mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsIRAQ: DI STANISLAO (IDV), EVITARE CHE CAMP LIBERTY DIVENTI PRIGIONE

IRAQ: DI STANISLAO (IDV), EVITARE CHE CAMP LIBERTY DIVENTI PRIGIONE

(AGENPARL) – Roma, 09 mar – Le condizioni dei dissidenti iraniani che vivono tra Camp Ashraf e Camp Liberty, in Iraq, ancora al centro di un’interrogazione parlamentare, questa volta presentata dal deputato Idv Augusto Di Stanislao. “Il segretariato del Consiglio nazionale della resistenza iraniana ha recentemente denunciato la trasformazione di Camp Liberty in una prigione e le umilianti persecuzioni”, scrive il deputato, che aggiunge: “il campo soffre di una gravissima mancanza di acqua potabile ed elettricità. Una fossa settica aperta produce degli odori intollerabili ed inquinamento, minacciando seriamente la salute dei residenti. Questa fossa non può essere svuotata. Le roulottes sono sudice e fatiscenti e la maggior parte di esse è inutilizzabile”. Il Consiglio nazionale della resistenza iraniana ha lanciato un appello con una raccolte di firme da inviare all’ONU e all’Unione europea. L’appello chiede la difesa dei diritti dei rifugiati iraniani e la fine delle misure oppressive del governo iracheno. Di Stanislao chiede al Ministro degli Esteri, Giulio Terzi, “se e come il Governo intenda appoggiare l’appello rivolto alle Nazioni Unite e all’Unione europea per evitare che Camp Liberty si trasformi in una prigione e che si compia una catastrofe umanitaria annunciata”.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow