lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Una ragazzina di 14 anni picchiata e arrestata dalla polizia per...

Iran: Una ragazzina di 14 anni picchiata e arrestata dalla polizia per la moralità, per “aver indossato i jeans”

Una ragazzina di 14 anni stava innocentemente festeggiando il suo compleanno con le amiche, nella città di Shiraz, quando una pattuglia della “polizia per la moralità” l’ha trascinata via. La ragazzina, identificata solo come Zahra e che teme rappresaglie, ha detto che gli agenti hanno costretto lei e le sue amiche a salire su un furgone e le hanno picchiate quando hanno fatto resistenza.

Ha poi descritto ciò che è successo. “C’erano due donne e due uomini su un grosso furgone e ci hanno spinte dentro a forza di botte. La loro obiezione era per i jeans strappati che indossavamo. Non c’era proprio nessun altro problema che riguardasse le mie amiche o me”. Zahra e le altre ragazzine sono state rilasciate dopo che hanno firmato un impegno a non indossare ancora “jeans strappati” e promettendo che in futuro rispetteranno il dress code “casto” iraniano.

“Ho ancora i lividi provocati dalle botte sul viso. Sento ancora la pressione sul braccio e le costole mi fanno ancora male”, ha detto.

La madre di Zahra ha seguito il furgone della polizia per la moralità fino alla stazione. Ha descritto il suo calvario in un’intervista come “il giorno peggiore della mia vita. Come se il mondo fosse finito per me”, aggiungendo “So che mia figlia prova la stessa cosa”. Ha anche dichiarato che gli agenti hanno minacciato le ragazze con lo spray al peperoncino per farle entrare nel furgone e che gli agenti donne le hanno picchiate e tirate per i capelli. 

La mamma di Zahra soffre di sclerosi multipla.

“E’ stato incredibile”, ha proseguito. “Quando sono entrata nella stanza stavano dicendo che queste ragazze non sono più delle bambine e devono indossare vestiti appropriati.

I segni dei lividi sono ancora visibili su tutto il suo corpo. Mia figlia e le sue amiche indossavano dei vestiti comuni, è solo che portavano i jeans strappati”.

“Molte altre ragazze hanno subito esperienze simili”, ha detto un’attivista per i diritti umani. “E’ vergognoso sentire che nel 21° secolo un governo prenda decisioni su come le donne si devono vestire. Ci sono molte donne che raccontano di come siano state frustate solo perché avevano partecipato ad una festa mista insieme a degli uomini o per aver ballato con degli uomini ad una festa di compleanno”.

Migliaia di pattuglie, visibili o in borghese, della polizia per la “moralità, girano per le strade a caccia di violazioni. Le donne i cui capelli o corpi vengano considerati coperti in maniera 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,448FollowersFollow