mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsIran, Ue contro esecuzioni

Iran, Ue contro esecuzioni

L'Unione europea condanna l'uccisione di 24 persone nel Paese ed esorta le autorità iraniane a una moratoria della pena di morte

ImageGiovedi  06.08.2009

L'Europa, sotto la presidenza svedese, ribadisce la sua posizione contraria alla pena di morte in Iran.
L'ultimo episodio di esecuzioni capitali avvenuto nel Paese risale allo scorso 30 luglio: 24 persone sono state uccise nella città di Karaj.

"La presidenza – si legge in una nota – è preoccupata per il protrarsi dell'uso a larga scala della pena di morte in Iran, compreso il ripetersi di esecuzioni collettive lo scorso mese".
Nel comunicato la presidenza sottolinea come le istituzioni europee abbiano più volte manifestato l'opposizione dell'Unione alla pena di morte e ricorda che "qualsiasi errore giudiziario nell'applicazione della pena capitale rappresenta un perdita irreparabile e irreversibile di vita umana".

Per questo, conclude la nota, "la presidenza continua a esortare le autorità iraniane ad abolire completamente la pena di morte e, intanto, a stabilire una moratoria sulle esecuzioni come chiesto dall'Assemblea generale dell'Onu".

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,465FollowersFollow