mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeNotizieIran NewsIran – Siria: Accordi d'armamento tra due paesi

Iran – Siria: Accordi d’armamento tra due paesi

ImageCNRI, 8 agosto – Per aumentare la sua influenza nei paesi del Medio Oriente ed esportare il suo terrorismo, il regime iraniano ha concluso accordi militari ed economici con la Siria ed i gruppi che gli sono assoggettati nella regione. Il 20 luglio, il presidente dei mullah Ahmadinejad ha fatto una visita di un giorno in Siria per incontrare le autorità siriane ed i capi di gruppi assoggettati in Iran, in particolare  Hezbollah ed Hamas. Secondo le informazioni ottenute dalla resistenza iraniana all’interno del regime, in occasione di questo viaggio, Ahmadinejad non ha esitato a sprecare il denaro degli iraniani per fare avanzare i suoi obiettivi nella regione.

Come esempio, il governo siriano e Hezbollah hanno ricevuto: – Più di 500 milioni di dollari per finanziare Hezbollah, a condizione che la Siria ed Israele non entri in negoziato in attesa di un accordo di pace. – Il finanziamento di contratti d’armamento siriani con la Russia, l’Ucraina e la Corea del Nord e la consegna di una grande quantità di armi e di munizioni a Damasco. – Il pagamento di un miliardo di dollari alla Siria per l’acquisto di armi, in particolare 400 serbatoi T-72, 18 31 Mig e 8 Sukhoi 24, molti elicotteri di tipo Mik 8. – Accordo con Damasco per lasciare l’Iran utilizzare il squadrone di cacciatore Mig 31 in Siria. – Installazione di fabbrica di produzione di lancia-missile di tipo Nour, Arash e Nazehat in Siria. – Nella scia di questi contratti che permettono di comprendere maggiormente gli obiettivi del regime, è anche previsto di: – Fornire l’esercito siriano di veicoli blindati Boragh e Zolfaghar di fabbricazione iraniana.

Questa consegna si fa nel quadro di un accordo di difesa passato nel 2005 con la Siria installare attrezzature militari ed a seguito del trasferimento di decine di missili di portata media Shahab 3 e di missili Scud cominciato in luglio. – Creazione di un complesso di produzione di missili di portata media in Siria mediante l’organizzazione dell’industria aeronautica e spaziale iraniana e la spedizione degli ingegneri balistici per formare l’esercito siriano. – Fornire le forze navali siriane di missili C-801 e C-802 di fabbricazione iraniana. Si tratta di missili terra-terra copiati sul modello cinese ed una copia simile a questi missili l’anno scorso nella guerra del Libano ha fatto quattro morto toccando una nave di guerra israeliana. Attualmente, la Siria ha messo a disposizione del regime iraniano tre basi dove ha installato pendenze di lanci di missili terra-terra nel settore di Homa, Homs e nelle altezze del Golan. Missili C e Scud di una portata più ampia si trova alla base di Homa. Queste basi contengono attrezzature ed impianti per prove di lancio di missili. Il regime ha anche firmato altri due contratti con la Siria per dare in Iran una formazione agli ufficiali siriani della marina e dell’esercito dell’aria e trasferire alla Siria la tecnologia nucleare e quella della fabbricazione di armi chimiche.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,942FollowersFollow