venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeNotizieIran NewsIran: Sciopero generale nelle regioni Kurdistan, Kermanshah e Azerbaijan ovest

Iran: Sciopero generale nelle regioni Kurdistan, Kermanshah e Azerbaijan ovest

La signora Maryam Rajavi, presidente eletta del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana, salutando gli scioperanti nelle città di Urumieh, Kermanshah, Mahabad, Sanandaj, Saghez, Baneh, Marivan, Oashovieh, Paveh, Piranshahr, Sardasht, Bukan, Naghadeh, Javanruod, kamiaran, Sare pol Zahab, Gahsr Shirin, e Gharveh … e tutta la popolazione del Kurdistan iraniano in protesta contro l’attacco missilistico e le impiccagioni criminosi, ha lanciato ancora un appello al Consiglio di Sicurezza per fermare il crimine contro l’umanità da parte del regime iraniano.

I bazarì e i negozianti di diverse città nelle regioni Kurdistan, Kermanshah e Azerbaijan ovest in protesta contro l’impiccagione di tre prigionieri combattenti e contro l’attacco missilistico alla base del partito Democratico Kurdistan e del partito Kurdistan iraniano, hanno effettuato, il 12 settembre, uno sciopero generale.
Maryam Rajavi, l’8 settembre, aveva lanciato l’appello di protesta alla popolazione del Kurdistan e a tutti gli iraniani dicendo che il regime disumano iraniano intende con l’oppressione, impiccagione e lanci di missili, intensificare ancora di più l’atmosfera del terrore e della repressione per spegnare la rivolta del popolo iraniano; porterà alla tomba questo desiderio!

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
12 settembre 2018

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,910FollowersFollow