martedì, Novembre 29, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: le proteste della gente di Ahvaz entrano nella seconda settimana

Iran: le proteste della gente di Ahvaz entrano nella seconda settimana

Rivolta dell’Iran – n. 128

Martedì e mercoledì 3 aprile e 4 aprile le proteste dei concittadini arabi ad Ahvaz e in varie città della provincia del Khuzestan sono proseguite contro le politiche repressive, oppressive e discriminatorie del fascismo religioso dominante, per la seconda settimana. Chiedono il rilascio degli arrestati durante le recenti proteste, con almeno 160 persone arrestate.

Martedì sera, le dimostrazioni della gente in molte aree, compresi i distretti di Alav e Lashkar-Abad di Ahvaz, sono state attaccate da forze soppressive con gas lacrimogeni e facendo fuoco, portando a un conflitto che è durato per ore. La sera prima, la gente, in particolare i giovani di Malashiyeh, nel sud-ovest di Ahvaz, ha chiesto il rilascio di tutti i detenuti e prigionieri politici urlando slogan contro il regime clericale. Il regime clericale nel timore di diffondere le proteste ha potenziato le forze repressive nella provincia del Khuzestan e ha schierato un gran numero di guardie rivoluzionarie e di forze di intelligence nelle città di Ahvaz, Abadan, Khorramshahr, Mahshahr, ecc. La resistenza iraniana chiede alla comunità internazionale dei diritti umani di condannare la repressione e la discriminazione del regime contro i connazionali arabi e il rilascio immediato dei prigionieri di questa provincia, in particolare quelli arrestati negli ultimi giorni, e invita il popolo iraniano, in particolare i giovani del Khuzestan, per esprimere solidarietà e sostenere i manifestanti.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
4 Aprile 2018

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,396FollowersFollow