martedì, Febbraio 7, 2023
HomeNotizieIran NewsIran: La droga, una calamità sociale in Iran

Iran: La droga, una calamità sociale in Iran

ImageCNRI, 13 gennaio – l’entrata in contrabbando senza problema della droga in Iran, ma anche la miseria, la disoccupazione e l’incertezza della vita spinge la maggioranza della popolazione, senza distinzione d’età, nella trappola della droga.
Attualmente, quasi 20 milioni di persone si drogano in Iran, secondo il giornale Sarmayeh del 23 settembre 2006.Su questi 20 milioni, 13% sono liceali e 20% sono studenti universitari (agenzia di stampa Isna, 29 novembre 2006).

Secondo uno spaccio dell’agenzia di stampa ufficiale Mehr del 29 novembre "una persona ogni due ore, cioè 11 persone al giorno muoiono a causa della droga in Iran ed ogni anno la percentuale dei dorgati aumenta.
" Tutti i consumatori di droga nel paese spendono ogni giorno più di 11,735 miliardi di Tomans per fornirsi la droga (giornale Roshangari, 18 novembre 2006).
Non soltanto il regime dei mullah non effettua dei controlli sul consumo e né sull’entrata della droga, ma è lui stesso il fattore della propagazione di questa peste nella popolazione.
Il procuratore generale del regime in occasione di un’intervista con l’agenzia di stampa ufficiale Fras del 30 novembre ha dichiarato che il "50% dei prigionieri del paese, è in un modo o nell’altra sono in relazione con la droga".
International Herald Tribune diel 1 dicembre ha scritto che il numero più elevato di consumatori d’oppio al mondo si trova in Iran.
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,946FollowersFollow