giovedì, Gennaio 26, 2023
HomeNotizieDiritti UmaniIran: L’appello internazionale per salvare la vita a tre giovani curdi

Iran: L’appello internazionale per salvare la vita a tre giovani curdi

La Resistenza Iraniana lancia un appello al Segretario generale dell’ONU, al Consiglio di Sicurezza, al Consiglio e al Commissario dei Diritti Umani dell’ONU e tutti gli organi difensori dei Diritti Umani di intervenire urgentemente per salvare la vita di tre prigionieri politici curdi, Zanyar e Loghman Moradi e Ramin Hossein Panahi.

Il silenzio di fronte a queste impiccagioni arbitrarie è in forte contrasto con i principi e valori internazionali riconosciuti.
Zanyar e Loghman Moradi, si trovano dal mercoledì il 5 settembre nelle celle di isolamento della sezione dei pasdaran nel carcere di Gouhar-dasht, in sciopero di fame secco. Il regime iraniano calpestando perfino le sue leggi rifiuta ad accettare il ricorso di questi prigionieri politici.
Scagnozzi del regime hanno chiesto, il 7 settembre, alla famiglia dei Moradi di recarsi al carcere per ultimo saluto. I famigliari dei prigionieri si sono radunati di fronte al carcere di Gouhar-dasht.
Il prigioniero politico curdo Ramin Hossein Panahi nella stessa condizione si trova in cella di isolamento nel carcere di Gouhar-dasht.
La Resistenza Iraniana esorta la popolazione iraniana tutta, in particolare i coraggiosi giovani curdi, a protestare in solidarietà con questi prigionieri politici contro il regime criminale e sanguinario dei mullà.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
7 settembre 2018

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,872FollowersFollow