domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieDiritti UmaniIRAN: Esecuzione pubblica di quattro ragazzi tra i 22 e i 26...

IRAN: Esecuzione pubblica di quattro ragazzi tra i 22 e i 26 anni in un solo giorno

87 esecuzioni dall’inizio di Gennaio

Il regime iraniano ha impiccato quattro ragazzi, tra i 22 e i 26 anni, a Mashhad e Bandar Abbas (rispettivamente nell’Iran nord-orientale e meridionale) domenica 29 Gennaio. I due impiccati a Mashhad erano stati accusati di Moharebeh, o “dichiarare guerra a Dio”.

Due giorni prima due detenuti, di 26 e 39 anni, erano stati impiccati nel carcere di Lakan, nella città settentrionale di Rasht.

Pertanto, il numero totale di esecuzioni dall’inizio dell’anno è arrivato a 87, due volte e mezzo quello di Dicembre. Tra le vittime, per la maggior parte giovani, ci sono due donne e due adolescenti. Sette sono state impiccate in pubblico.

Attanagliato da una crisi interna ed internazionale in crescita, temendo l’aumento delle proteste popolari, le rivolte delle fasce più povere della società e dell’esercito degli affamati, il regime teocratico ha trovato come unica risorsa accelerare queste esecuzioni criminali.

La Resistenza Iraniana esorta il popolo iraniano, e soprattutto i giovani, a protestare contro queste barbare esecuzioni di massa e ad assistere le famiglie delle vittime. Chiede inoltre agli organismi internazionali per i diritti umani di adottare misure immediate ed efficaci per porre fine alle sistematiche e vergognose violazioni dei diritti umani in Iran, in particolare alle esecuzioni di massa.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

29 Gennaio 2017

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,418FollowersFollow