giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Dispute interne dopo le nuove sanzioni del Senato U.S.A.

Iran: Dispute interne dopo le nuove sanzioni del Senato U.S.A.

CNRI – A seguito dell’adozione di nuove sanzioni da parte del Senato americano, contro l’Iran, è iniziato un nuovo round di discussioni tra le fazioni iraniane.

“Se continuiamo a sorridere agli Stati Uniti e ad altri paesi che non riconoscono i nostri diritti, il risultato saranno proprio queste sanzioni”, ha detto il parlamentare iraniano Nasrollah Pezhmanfar, fedele alla fazione del leader supremo iraniano Ali Khamenei.

“Le nuove sanzioni del Senato, sono il prossimo passo delle misure restrittive dell’America per mettere al tappeto l’Iran”, ha detto il parlamentare Ardeshir Nourian.

“Quale via libera ha portato a concentrare le sanzioni sull’IRGC esattamente dopo le elezioni? Questa è una domanda a cui dobbiamo cercare una risposta nelle affermazioni e nella condotta vista nei candidati durante la campagna elettorale, che ora si trovano a ricoprire cariche amministrative. Che ci aspettiamo dai politici americani quando vediamo il nostro attuale presidente e ieri candidato, criticare ancora e ancora l’IRGC per assestare gravi colpi al suo rivale…? Proprio lui ha definito Khatam al-Anbia un grosso ostacolo, che impedisce gli investimenti e le attività dei settori non governativi dell’economia iraniana”, recita un articolo sul quotidiano Javan, una testata affiliata ai Basij dell’IRGC.

“La Repubblica Islamica sa come reagire a queste misure. Dobbiamo aspettare fino al prossimo consiglio sull’accordo sul nucleare iraniano e, durante questo periodo, dobbiamo essere pazienti ed evitare gesti provocatori”, ha detto il parlamentare Heshmattollah Falahatpishe della fazione di Rouhani.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,485FollowersFollow