domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieDiritti UmaniIran: Condizioni umilianti in cambio del rilascio dal carcere

Iran: Condizioni umilianti in cambio del rilascio dal carcere

CNRI – Il prigioniero politico Mehdi Farahi Shandiz, detenuto nella sezione di isolamento del carcere di Gohardasht, è stato trasferito nella sezione 4 del braccio 12 del carcere domenica 9 Ottobre. Bisogna ricordare che, sebbene la sua condanna sia stata scontata, gli è stato chiesto di pagare una grossa cauzione per il suo rilascio. Se non sarà in grado di pagare questa cauzione, gli verrà messo un braccialetto alla caviglia, al momento del rilascio dal carcere, per essere costantemente sorvegliato. Farahi Shandiz si è rifiutato di accettare queste condizioni umilianti. 

Gli agenti dell’intelligence e le autorità del carcere di Gohardasht hanno offerto anche a  molti altri prigionieri, compresi due prigionieri politici Baha’i, Mousivand e Jalilzadeh, di indossare il braccialetto elettronico alla caviglia in cambio del loro rilascio. Ma neanche questi prigionieri hanno accettato questa condizione umiliante.

A questo proposito, in una sua lettera Mehdi Farahi Shandiz scrive:

Sono stato convocato qualche giorno fa dalle autorità del carcere di Rajayee Shahr, nell’ufficio della polizia e mi è stato chiesto di pagare tre milioni ed una tassa mensile di 350.000 toman per essere rilasciato. Non ho accettato una simile umiliazione. Inoltre ho detto ai capi di questa tirannia che se c’è qualcuno che deve essere incatenato, questi dovreste essere voi, i nemici dell’Iran, che avete tradito 80 milioni di iraniani quanto più avete potuto. E se c’è qualcuno che deve essere condotto in catene in un tribunale del popolo questi siete voi (Khamenei, Rafsanjani, …) e tutte le vostre bande che hanno trasformato la Siria, l’Iraq e lo Yemen in un vero inferno. Non io, un insegnante, il cui solo peccato è stato quello di aver difeso i diritti del popolo iraniano. Io non accetterò mai queste condizioni umilianti e chiedo agli altri prigionieri di coscienza di non accettare neanche loro queste condizioni umilianti. 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,416FollowersFollow