giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: circa 3mila studenti delle Università del Sistan e Baluchistan si sono...

Iran: circa 3mila studenti delle Università del Sistan e Baluchistan si sono radunati

ImageCNRI, 13 Nov – Circa 3mila studenti delle Università del Sistan e Baluchistan si sono radunati nella città sud orientale di Zahedan, Martedi scorso. Gli studenti in protesta hanno gridato degli slogans quali: " L'incompetente rettore dell'università deve dimettersi", " L'incompetente rettore deve essere licenziato". I dimostranti fortemente arrabbiati hanno protestato per un precedente attacco ad opera delle guardie di sicurezza dell'università nei confronti di alcuni studenti che ha portato al ferimento di due loro compagni.

Gli studenti in protesta si sono radunati all'esterno della Sala degli Esami dell'università e hanno chiesto la fine delle persecuzioni contro gli studenti da parte degli agenti universitari. Secondo un recente articolo, uno studente laureato è stato accoltellato dagli agenti dei mullah e versa in gravi condizioni nel vicino ospedale. La provincia del Sistan e Baluchistan costituisce la parte più disagiata dell'Iran.

Il regime dei mullah non presta attenzione alle problematiche dei residenti e si serve di misure estreme per sopprimere la popolazione che protesta nella regione. Le credenze religiose giocano un importante ruolo nella regione del Sistan e Baluchistan. La maggioranza della popolazione è Sunnita e questo solo aspetto è già considerato come un grave crimine agli occhi dei religiosi che governano l'Iran.

In Settembre, una intera scuola teologica sunnita è stata completamente rasa al suolo dalle Forze di Sicurezza statali (SSF)- la forza di poliia soppressiva nel Sstane e Baluchistan. L'inumano regime dei mullah ha raso al suolo la Scuola Sunnita di Teologia Abu Hanifa il 27 Agosto utilizzando bulldozer e altri macchinari ad Azimabad , un sobborgo della città di Zabol. La scuola faceva capo ai Musulmani sunniti che sono stati brutalmente soppressi dal regime iranino sin dai primi giorni della salita al potere dei religiosi.

Le unità di demolizione delle SSF sono arrivate nella scuola nelle prime ore della mattina e hano raso al suolo l'intero edificio comprese alcune case mobili utilizzate dagli studenti in estate come dormitori.Le unità delle SSF hanno anche distrutto alcune case donate dai residenti utilizzate come classi. Nonostante questo, l'ipocrita regime dei mullah continua ad affermare di rispettare i seguaci sunniti del'Islam .
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,408FollowersFollow