mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieDiritti UmaniIran: 13 esecuzioni in un giorno

Iran: 13 esecuzioni in un giorno

11 persone giustiziate in esecuzioni di massa e un minorenne impiccato

Il disumano regime dei mullah al potere in Iran, ha impiccato almeno 13 prigionieri giovedì. 11 di queste vittime sono state orribilmente giustiziate con un’esecuzione di massa nel carcere di Birjand, Iran orientale.

Uno di questi prigionieri, Alireza Tajiki, è stato impiccato nel carcere di Adel Abad a Shiraz, Iran centrale. Alireza era un giovane prigioniero che aveva 15 anni all’epoca del suo presunto crimine. Tajiki aveva subito diverse volte finte esecuzioni e alla fine è stato mandato al patibolo sulla base di accuse vaghe e dopo che le richieste di appello presentate dai suoi familiari erano state respinte.

Un altro prigioniero è stato giustiziato nella città di Mati Kalai, nei pressi di Babol, nella provincia settentrionale iraniana di Mazandaran.

La crescente ondata di repressione e le quasi 3100 esecuzioni compiute durante la presidenza di Hassan Rouhani, il cosiddetto presidente moderato iraniano, dimostrano che la moderazione e il riformismo non sono altro che un’illusione nel barbaro sistema che governa l’Iran.

Il regime dei mullah, la vergogna dell’umanità moderna, deve essere espulso dalle Nazioni Unite e i suoi leaders messi di fronte alla giustizia nei tribunali internazionali, per crimini contro l’umanità.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

10 Agosto 2017

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,475FollowersFollow