sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizieIran NewsDemocratici scettici verso l'accordo sul nucleare iraniano

Democratici scettici verso l’accordo sul nucleare iraniano

I colleghi democratici del Presidente Barack Obama hanno espresso il loro scetticismo nei confronti dell’accordo sul nucleare iraniano che gli Stati Uniti e i loro partners hanno raggiunto con Tehran, ha riferito l’Associated Press.

Poco dopo l’annuncio dell’accordo martedì, i membri del partito di Obama si sono cautamente congratulati con lui per i suoi sforzi ma hanno detto che avrebbero riesaminato attentamente l’accordo nelle prossime settimane.

Il Sen. Chris Murphy, del Connecticut, ha detto che esaminerà l’accordo per essere sicuro che “protegga adeguatamente gli interessi degli Stati Uniti e dei suoi alleati”.

Dopo aver ricevuto una copia dell’accordo, i parlamentari avranno 60 giorni per riesaminarlo, dichiararsi favorevoli o contrari, o non intraprendere alcuna azione.

Obama dice che porrà il suo veto a qualunque legge che impedisca di applicare l’accordo con successo.

Intanto il senatore americano Tom Cotton, martedì ha definito l’accordo sul nucleare iraniano “pericoloso” e ha detto di credere che il Congresso agirà in modo da bloccarlo.

Apparso in un’intervista live nel programma “Morning Joe” della MSNBC poco dopo il discorso del presidente, Cotton lo ha definito “uno sbaglio terribile e pericoloso che aprirà la via all’Iran per ottenere un’arma nucleare”.

Cotton, uno strenuo oppositore dei negoziati, ha detto che l’accordo garantirà miliardi in alleggerimento delle sanzioni e revocherà l’embargo sulle armi “nel momento in cui stanno destabilizzando l’intero Medio Oriente”.

“Il popolo americano respingerà questo accordo e credo che il Congresso lo boccerà”, ha detto.

“Se si guarda il testo dell’accordo, l’Iran avrà settimane per rimandare”, ha detto. “Sarà in grado di decidere quali siti potremo ispezionare. Ma ancor più importante, se avesse voluto porre fine al suo programma nucleare e riunirsi al mondo civilizzato, avrebbe potuto semplicemente concederci l’accesso. Ma non l’ha fatto. Questo è un regime fuorilegge, sponsor del terrorismo e anti-americano. Hanno il sangue di centinaia di americani sulle mani, quelli che hanno ucciso in Iraq e Afghanistan”.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,410FollowersFollow