mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleUn parente dei residenti del Campo Ashraf ha avuto un attacco di...

Un parente dei residenti del Campo Ashraf ha avuto un attacco di cuore nella prigione Gohardasht

ImageCNRI- La signora Zahra Asadpour Gorji(Joushan), 52 anni, un prigioniero politico rinchiuso nell’ala femminile del carcere Gohardasht di Karaj, ha avuto un attacco di cuore a causa delle spaventose condizioni del carcere e alle pressioni esercitate dagli sbirri del regime nella prigione. Aveva già avuto un’operazione al suo cuore. 

La signora Asadpour è stata arrestata il 7 dicembre 2009, durante un raid delle forze repressive nella sua abitazione. Prima di ciٍ è stata imprigionata per 16 mesi insieme alla figlia, Fatemeh Joushan, per aver fatto visita al figlio nel campo di Ashraf. Suo figlio, Reza Joushan, 25 anni, anch’egli in carcere, soffre di un grave asma e dolori alle gambe. ب stato arrestato il 1 dicembre ed è stato sottoposto a crudeli torture fisiche e psicologiche.

Dopo il loro arresto, sia la madre che il figlio sono stati trasferiti in isolamento all’ala 8 del carcere Gohardasht, che è controllato dagli agenti del Ministero d’Intelligence e Sicurezza, e sottoposti a tortura per costringere a far tornare i loro parenti in Iran da Ashraf.

La signora Asadpour e suo figlio sono stati di recente condannati ad un anno di carcere nella prigione Zanjan e quattro anni di esilio nel villaggio Qilar vicino a Zanjan con l’accusa di avere rapporti familiari con i membri del PMOI residenti ad Ashraf. Con un atto disumano senza precedenti, gli sbirri del regime hanno fatto pressioni sulla famiglia Joushan per pagare il trasferimento della signora Asadpour e suo figlio, Reza, al carcere di Zanjan.

La Resistenza Iraniana porta il peggioramento della situazione dei prigionieri politici, specialmente i più anziani e malati prigionieri, all’attenzione di tutte le organizzazioni internazionali per i diritti umani, e chiede l’immediato rilascio della signora Asadpour che riversa in gravi condizioni.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
23 Febbraio 2010
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow