mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleMaryam Rajavi chiama G8 a sanzioni globale contro il regime iraniano

Maryam Rajavi chiama G8 a sanzioni globale contro il regime iraniano

ImageMaryam Rajavi presidente eletto della resistenza iraniana, ha chiamato il vertice dei ministri degli esteri del G8 di imporre  immediate sanzioni globale contro la dittatura religiosa in Iran. Le sanzioni contro questo regime barbaro, ha detto, è il primo passo essenziale e immediato per fermare l’acquisizione della bomba atomica da parte dei mullah  ed una richiesta urgente del popolo iraniano che aspira ad un cambiamento totale di regime.

La Sig.ra Rajavi ha aggiunto che le relazioni politiche ed economiche con questo regime ha favorito i mullah ad acquisire la bomba atomica, effettuare esecuzioni, le torture , comprimere rivolta e l'esportazione del terrorismo. I negoziati di quest'ultimi otto anni della troika europea quindi del 5+1 ed il dialogo diretto degli Stati Uniti con i mollah, erano una politica erronea, debole e distruttiva. Questa politica ha anche dato al regime il tempo di cui aveva bisogno per completare il suo progetto nucleare e gli ha permesso di disubbidire alle leggi ed ai suoi impegni internazionali.

Il regime dei mollah, ha sottolineato il presidente eletto della Resistenza iraniana, non può fermare il suo progetto di produzione di armi nucleari. Infatti, è la sola garanzia della sua sopravvivenza. Così l'ultima soluzione  Pertanto, l'ultima soluzione per liberare la regione e il mondo dall' incubo di fondamentalisti armati di bomba atomica è un cambiamento democratico in Iran. Questo cambiamento non è soltanto richiesto dal popolo iraniano, ma è anche una necessità urgente della Comunità internazionale. Il regime criminale dei mollah, ha detto la signora Rajavi al G8, non rappresenta mai il popolo iraniano e qualsiasi relazione e commercio con questo regime  è illegittima.
È tempo di riconoscere la resistenza del popolo iraniano per la democrazia.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

 Il 29 marzo 2010

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow