domenica, Dicembre 4, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: Rajavi accoglie la risoluzione del AIEA contro il programma nucleare dei...

Iran: Rajavi accoglie la risoluzione del AIEA contro il programma nucleare dei mullah

Maryam Rajavi chiede al Consiglio di Sicurezza immediatamente imporre sanzioni globale contro il regime iraniano

ImageCNRI, 17 novembre – Maryam Rajavi, Presidente eletto della Resistenza iraniana, accogliendo con favore la risoluzione del consiglio dei governatori dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA), ha esortato il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di imporre immediatamente sanzioni globale, militare, tecnologico, diplomatico e di petrolio sul regime iraniano.

La Sig.ra Rajavi ha detto: Gli eventi di quest'ultimi mesi ed i negoziati del 5 +1 con il dittatore religioso al potere in l'Iran sulla questione nucleare mostrano che la speranza di negoziare con questo regime è solo un miraggio e non fa che dare al regime il tempo di cui ha bisogno per dotarsi della bomba atomica.

La risoluzione del Consiglio dei governatori che condanna dopo quattro anni d'interruzione le attività atomiche illegali del regime, è stata approvata da tutti i membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell'ONU, gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, la Francia, la Cina e la Russia, come pure la Germania. Solo tre stati, il Venezuela, la Malesia e Cuba hanno votato contro questa risoluzione. Questo è, mentre il regime dei mullah stava cercando duramente nel corso della scorsa settimana per evitare l'adozione di questa risoluzione, ma di fronte una forte reazione internazionale.

In questa risoluzione che è stata adottata il Venerdì 27 novembre, il consiglio dei governatori dell'AIEA condanna il regime iraniano per le sue attività nucleari segrete e sfidando i suoi obblighi verso l'Agenzia. La risoluzione esorta l'Iran a fermare le attività connesse alla costruzione del sito di arricchimento dell'uranio in Qom rapidamente. Questo sito, che è stato rivelato dalla Resistenza iraniana nel 2005, è stato tenuto segreto fino a settembre scorso da parte del regime iraniano.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
27 novembre 2009
 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,416FollowersFollow