domenica, Novembre 27, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: la condizione di un prigioniero politico si deteriora nel carcere di...

Iran: la condizione di un prigioniero politico si deteriora nel carcere di Gohar Dasht

ImageCNRI – Secondo le informazioni ottenute nella sezione 4 della prigione di Gohar Dasht nella città di Karaj (un sobborgo di Teheran), la salute di Ali Moezzi, un padre di 66, prigioniero politico, è peggiorato da tre settimane. Anche se l’ospedale del carcere ha chiesto il suo trasferimento in un ospedale fuori le autorità carcerarie si rifiutano di farlo.

Ali Moezzi era un prigioniero politico nel 1980. Le sue reni, che sono state gravemente danneggiate dalla tortura, al momento, sono molto peggio ora cosى non è in grado di mangiare e bere.

Ali Moezzi è stato arrestato Novembre 11, 2008, dopo un raid violenti contro la sua casa da parte di agenti del ministero delle informazioni (MOIS).
Era stato accusato di aver visitato suo figlio e parenti a Camp Ashraf.
Dopo il suo arresto, Moezzi è stato trasferito in isolamento nel Ward 8, noto come il Sepah (CGR), ed è stato sottoposto a interrogatorio da parte del MOIS.

Ha trascorso sette mesi in isolamento, nella sezione della Sepah dove ha subito torture fisiche e psicologiche.
Corte dei mulla a Karaj ha condannato Ali Moezzi a cinque anni di carcere.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
23 Agosto 2009

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,375FollowersFollow