lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeComunicati StampaDiritti UmaniIran: esecuzione del prigioniero politico Ayoub Rigi

Iran: esecuzione del prigioniero politico Ayoub Rigi

I boia del regime clericale hanno giustiziato sabato 24 dicembre il prigioniero politico di 38 anni Ayoub Rigi nella prigione centrale di Zahedan.
Ayoub Rigi è stato imprigionato per più di 7 anni nei centri di tortura dell’intelligence dell’IRGC, del ministero dell’Intelligence, della prigione di Zahedan e della prigione di Zabul.
Era stato arrestato per la prima volta nel 2010 e rilasciato su cauzione alcuni anni dopo. Dal carcere ha continuato a denunciare i crimini del regime e a inviare rapporti su di essi, fornendo nomi e dettagli sui condannati a morte, soprattutto minori, e sulle torture dei prigionieri politici. Insieme ad un certo numero di altri prigionieri, firmò dichiarazioni di condanna del regime e dei suoi attacchi criminali a Camp Liberty in Iraq e le inviò fuori dal carcere. A causa delle sue attività è stato più volte trasferito in isolamento e sottoposto a maltrattamenti e persecuzioni.
In un’azione dell’IRGC nel 2018, Ayoub era stato ferito e suo nipote Elias Rigi era stato ucciso. Ayoub era riuscito a fuggire, ma nel settembre 2019, mentre soffriva delle ferite riportate, è stato arrestato e portato al centro di tortura dell’intelligence dell’IRGC e sottoposto a tortura. Ora, dopo 40 mesi di torture, Ayoub è stato impiccato per vendetta.
La Resistenza iraniana afferma ancora una volta la necessità di un’azione immediata da parte delle Nazioni Unite, dell’Unione Europea e dei suoi Stati membri per far sì che il regime fermi le esecuzioni e consenta a una missione internazionale di accertamento dei fatti di visitare le carceri in Iran e incontrare i prigionieri, in particolare i prigionieri politici. Il regime clericale, che è una vergogna per l’umanità, deve essere rifiutato dalla comunità mondiale e i suoi dirigenti devono essere assicurati alla giustizia per quattro decenni di genocidio e crimini contro l’umanità.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza dell’Iran (CNRI)
27 dicembre 2022

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,910FollowersFollow