sabato, Luglio 20, 2024
HomeComunicati StampaDiritti UmaniLa Resistenza Iraniana chiede un'indagine internazionale sulla violenza sessuale e l'omicidio di...

La Resistenza Iraniana chiede un’indagine internazionale sulla violenza sessuale e l’omicidio di Nika Shakarami da parte dei Pasdaran ( IRGC ) in Iran

Nika Shakarami min

I membri dei Pasdaran di Khamenei hanno aggredito sessualmente e ucciso atrocemente Nika Shakarami, 16 anni, durante la rivolta dell’Iran del 2022.
Il Comitato delle donne del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana ( NCRI ) condanna fermamente questo crimine contro l’umanità, chiede un’indagine internazionale sul caso e la designazione di terrorista del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie del regime clericale (IRGC).
Secondo i documenti e i rapporti della BBC World Service, quattro agenti del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie di Khamenei (IRGC) erano coinvolti nell’arresto e nella successiva aggressione sessuale di Nika Shakarami, una manifestante di 16 anni. Il suo omicidio disumano è avvenuto durante la rivolta dell’Iran del 2022, costituendo un crimine contro l’umanità.
I documenti scioccanti rivelano il coinvolgimento di più membri di un’unità segreta di intelligence dell’IRGC nell’arresto, nello stupro e nell’omicidio di Nika Shakarami. Dopo l’omicidio, il regime criminale dei mullah ha affermato che la donna si sarebbe suicidata.
Il Comitato delle donne del Consiglio nazionale della resistenza iraniana condanna fermamente questo crimine atroce e disumano. Chiede che vengano condotte indagini internazionali sul caso e che il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie del regime clericale (IRGC) venga rapidamente designato come terrorista.
Il popolo iraniano, in particolare le donne iraniane, esortano il Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani in Iran, il Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne e la Missione internazionale indipendente di accertamento dei fatti ad occuparsi urgentemente di questo caso. Sottolineano la necessità di deferire il caso alla Corte penale internazionale, affinché emetta mandati di arresto per i funzionari, le menti e gli autori di questo crimine, assicurando che ognuno di loro sia consegnato alla giustizia.

Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana – Il Comitato delle Donne
30 Aprile 2024

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
42,222FollowersFollow