lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaUNHCR preoccupato per la continua mancanza di sicurezza che affligge l'opposizione iraniana...

UNHCR preoccupato per la continua mancanza di sicurezza che affligge l’opposizione iraniana a Camp Liberty

Comunicato dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati

La continua mancanza di sicurezza che affligge i residenti di Camp Hurriya (Camp Liberty)

Sin dal 2011 l’UNHCR, insieme alla Missione di Assistenza delle Nazioni Unite in Iraq (UNAMI), si è impegnato a cercare di trovare delle opportunità di trasferimento fuori dell’Iraq per i circa 3.200 residenti di Camp New Iraq (l’ex-Campo Ashraf), che ora risiedono a Camp Hurriya, nei pressi dell’Aeroporto Internazionale di Baghdad.

 

La continua mancanza di sicurezza dell’Iraq sta affliggendo i residenti di Camp Hurriya e lo staff dell’ONU che lavora con loro nella zona dell’Aeroporto Internazionale di Baghdad. Anche se non ci sono stati grossi attacchi contro il campo dopo quello missilistico del 26 Dicembre 2013, che ha ucciso quattro residenti, gli attacchi missilistici notturni nella zona di Abu-Ghraib (a 12 km dall’aeroporto) evidenziano il rischio continuo per la sicurezza del campo e dello staff dell’ONU.

E’ importante ricordare che i residenti del campo hanno subito tre diversi attacchi missilistici nel 2013, ognuno dei quali ha causato morti e feriti. Inoltre, un attacco a Camp New Iraq a Settembre 2013 ha provocato 52 morti e sette persone disperse.

L’UNHCR chiede al Governo dell’Iraq di prendere tutte le misure possibili per garantire la sicurezza dei residenti e chiede ai governi degli altri paesi di accettare i residenti ed offrire loro soluzioni a lungo termine. L’UNHCR rimane anche fortemente preoccupato per la sorte dei sette ex-residenti di Camp New Iraq scomparsi.

L’UNHCR sottolinea ulteriormente che i residenti del campo godono della protezione contro l’espulsione o il rimpatrio forzato verso qualunque luogo in cui la loro vita o la loro libertà verrebbe minacciata. Il Memorandum d’Intesa tra il Governo dell’Iraq e le Nazioni Unite riconosce esplicitamente che i residenti beneficiano del principio di non-refoulement.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,448FollowersFollow