lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNotizieIran NewsUna vergognosa bugia che giustifica il crimine del governo iracheno e lo...

Una vergognosa bugia che giustifica il crimine del governo iracheno e lo incoraggia a commetterne altri

Questo pomeriggio, in conocomitanza con il viaggio a Tehran del Segretario Generale dell’ONU e con 24 ore di ritardo, il suo portavoce ha detto: “Rapporti preliminari della Missione di Assistenza delle Nazioni Unite in Iraq  (UNAMI), hanno confermato che un incidente occorso tra i residenti e la polizia irachena ha provocato alcune lievi ferite da entrambe le parti.” Questo è assolutamente falso. Nessuno della parte irachena è stato ferito, ma sono stati feriti 20 residenti di Ashraf, e alcuni di loro sono stati ricoverati in ospedale. L’attacco delle forze irachene è avvenuto il 27 Agosto alle 08:00 del mattino, ora di New York, e le immagini e le informazioni sulle identità dei feriti sono state messe a disposizione degli osservatori dell’UNAMI Lunedi prima di mezzogiorno.

Questa bugia è talmente assurda che persino gli iracheni non hanno affermato che i loro militari siano stati feriti. La notte scorsa, l’Associated Press ha riportato che: “George Bakoos, consigliere del premier iracheno, ha parlato di una baruffa avvenuta Lunedi pomeriggio tra i soldati e i residenti di Campo Ashraf. Ha nettamente negato che ci sia stata violenza o feriti.” Immediatamente dopo l’inizio dell’attacco delle forze irachene, gli osservatori dell’UNAMI hanno abbandonato la scena e, come essi stessi hanno ammesso, non hanno assistito all’incidente da vicino. Il 28 Agosto, hanno detto ai rappresentanti di Ashraf di non potere ancora esprimere un opinione su cosa abbia innescato l’incidente e che non ne avevano ancora stilato un rapporto. I rappresentanti dei residenti hanno ripetutamente chiesto a Francesco Muta, il funzionario dell’UNAMI per i diritti umani che si trovava ad Ashraf, di visitare i residenti feriti ricoverati in ospedale,  6 di essi all’ospedale iracheno e 14 nella clinica di Ashraf, in modo da poter constatare l’accaduto, ma non ha accettato.

Il comunicato del portavoce del Segretario Generale dell’ONU è stato rilasciato mentre il funzionario dell’UNAMI alle 09:00 del mattino del 29 Agosto, ora di New York, in una conversazione telefonica  da Baghdad con il rappresentante dei residenti di Ashraf fuori dall’Iraq, diceva che gli osservatori non avevano ancora stilato un rapporto sull’incidente del giorno precedente. Perciò, l’affermazione sui feriti tra le forze irachene è un’altra disgustosa bugia come quelle rivelate recentemente da un ex-funzionario dell’ONU.

Il chiaro scopo di una tale falsificazione è quello di giustificare il crimine del governo e delle forze irachene nei confronti di richiedenti asilo disarmati e indifesi, e la conseguenza sarà di incoraggiare il governo iracheno a continuare nella sua repressione e nei suoi massacri. Il video dell’attacco delle forze irachene contro i residenti di Ashraf è stato inviato ai funzionari americani e a quelli delle Nazioni Unite e prova chiaramente la falsità di questa disgustosa affermazione.

La Resistenza Iraniana chiede la nomina di una commissione indipendente da parte del Segretario Generale, per indagare sull’attacco di ieri delle forze irachene contro i residenti di Ashraf, fornirne un rapporto accurato ed imparziale e scoprire le ragioni di tali bugie.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
28 Agosto 2012

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,914FollowersFollow