lunedì, Novembre 28, 2022
HomeNotizieIran NewsRobert Torricelli: “L’attacco a Liberty è stato un attacco alle Nazioni Unite...

Robert Torricelli: “L’attacco a Liberty è stato un attacco alle Nazioni Unite e ai suoi membri”

CNRI – L’ex-Senatore democratico Robert Torricelli, alla Conferenza alla Assemblea Nazionale Francese, ha detto anche che la Resistenza Iraniana e la sua leader, Maryam Rajavi, sono l’unica vera speranza di rovesciare questo regime estremista e ricostruire un Iran democratico e secolare. Ha detto: “L’Iran sta dichiarando guerra al mondo ogni giorno e non sta aspettando di avere le armi nucleari. Ha fatto la  guerra al suo stesso popolo, spegnendo milioni di vite per trent’anni. Sta facendo guerra al popolo della Siria, a gente innocente in Africa. Ha stroncato milioni di vite in Iraq. L’Iran è in guerra con il mondo civilizzato ogni singolo giorno.
“Non sono interessati a negoziare. Non sono interessati alla pace.
“Nel mio paese, come nel vostro, si è formata una vasta coalizione a sostegno dell’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (OMPI/MEK), non semplicemente perché sono una buona alternativa ai mullah in Iran, ma per una ragione migliore: sono la sola alternativa. I mullah hanno distrutto ogni opposizione interna.
“Se guardo alle alternative, non è che ne vedo poche, non è che ce ne siano molte, ma una c’è: il MEK. Per questa ragione e solo per questa, nel mio paese come nel vostro, c’è un coro che si sta alzando a sostegno del MEK per continuare la sua lotta per un Iran democratico e libero e per porre fine ora, a questo regime a Tehran.”
“E l’attacco a Camp Liberty, nel quale sono morte sette persone, non è stato solo un attacco ai residenti del campo, ma a ‘tutte le Nazioni Unite’”.
Ha aggiunto: “L’attacco a Liberty è stato un attacco alle Nazioni Unite, ai suoi membri, ai suoi membri permanenti, al Consiglio di Sicurezza, alla Francia, agli Stati Uniti, alla Gran Bretagna, alla Russia, alla Cina e ad ogni nazione che si è seduta in quel consiglio e ha dato la sua voce alle Nazioni Unite per la protezione della gente di Liberty.
“Non sono stati attaccati loro, siete stati attaccati voi, sono state attaccate le Nazioni Unite. E io vi chiedo, dov’è la rabbia dei membri del Consiglio di Sicurezza per il fatto che il loro onore, il loro impegno è stato attaccato dai mullah dell’Iran e dai suoi benefattori-complici a Baghdad.”
“Ma l’Iraq aveva ammesso di non potere proteggere Liberty, perciò i suoi residenti devono essere riportati ad Ashraf il più presto possibile,” ha detto Torricelli.
Ha poi detto ai delegati: “Riportate la gente di Liberty nell’unico posto in cui possono essere al sicuro. Alle case che hanno costruito e pagato. Riportateli a Campo Ashraf dove possono vivere al sicuro.”
Torricelli si è anche scusato con i residenti di Liberty a nome delle Nazioni Unite, per non aver avuto la protezione che gli era stata promessa e che ha portato al massacro.
Ha aggiunto: “Non dimenticheremo che siete stati abbandonati. Fintantoché quelli delle Nazioni Unite non avranno la decenza di scusarsi con voi, lo facciamo noi per loro. Siamo spiacenti per le vostre sofferenze.”
Il Senatore Torricelli ha anche confessato che l’America ha commesso un grosso errore permettendo ad Al-Maliki di salire al potere in Iraq, dicendo alla platea: “Noi abbiamo creato un governo che ha venduto la sovranità della sua stessa nazione ai mullah dell’Iran, divenendo complice nel massacro di gente innocente, rubando le libertà di quelli che avevano giurato di difendere.
“Non è cosa facile per nessuno ammettere che abbiamo avuto torto fino al punto di perdere delle vite. E la gente a Liberty è in prima linea per le conseguenze dei nostri errori.
“Tutto ciò che possiamo fare è impegnarci a vendicarli; a cambiare le circostanze e ribaltare la situazione, non semplicemente in Iraq ma fino a Tehran. Perciò voi avrete per tutta la vita il nostro impegno. Quello del nostro onore e delle nostre vite.”

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,398FollowersFollow