mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaResistenza Iraniana chiede al Ashton di annullare la visita a Teheran,...

Resistenza Iraniana chiede al Ashton di annullare la visita a Teheran, nuova ondata di esecuzioni

Iran: esecuzione di una donna e di tre ragazzi minorenni all’epoca del loro arresto

Lady Ashton sta andando a Tehran nonostante dall’inizio del 2014 siano state giustiziate più di 150 persone

Il misogino regime dei mullah ha impiccato il 4 Marzo nella prigione di Isfahan Farzaneh Moradi,una donna di 25 anni, dopo che aveva passato sei anni in prigione.

Questa condanna criminale è stata applicata a dispetto della vasta opposizione interna ed internazionale e senza che il suo legale ne fosse a conoscenza. Questa povera donna, vittima del governo di una massa di mullah reazionari e corrotti, lascia una bambina piccola. Al momento della sua esecuzione Farzaneh era in pessime condizioni fisiche e psicologiche e barcollava.

Inoltre il 3 Marzo, un giovane di 23 anni di nome Mehrass è stato impiccato a Jooybar. Al momento del suo arresto e quando avrebbe commesso il reato contestatogli, aveva 17 anni. Il giorno prima (il 2 Marzo) un altro ragazzo di 23 anni è stato impiccato in segreto nella prigione centrale di Zahedan. Anche lui aveva solo 17 anni all’epoca del suo arresto.

Con un atto criminale mercoledi 26 Febbraio, sei prigionieri sono stati giustiziati in segreto e collettivamente nella prigione di Gohardasht a Karaj. Uno dei giustiziati era Reza Ganjloo, 20 anni, che ne aveva meno di 16 quando fu arrestato e aveva passato quattro anni nella sezione minorile della prigione di Gohardasht.

Perciò, solo tra il 26 Febbraio e il 4 Marzo, sono stati impiccati tre prigionieri che erano minorenni all’epoca del loro arresto. 

In una tale situazione, in cui le esecuzioni arbitrarie e collettive hanno raggiunto nuove dimensioni, tanto che nei primi 65 giorni dell’anno il loro numero è arrivato a 150, compiacere gli aguzzini che governano l’Iran e diffondere l’illusione di un regime moderato, non fa altro che incoraggiarlo a continuare con le esecuzioni, le torture e i massacri.

La visita a Tehran di Lady Ashton, Alto Rappresentante dell’UE, al culmine di queste esecuzioni per mano del regime iraniano, viene considerato come un’approvazione della politica del massacro e della repressione di questo regime. Perciò la Resistenza Iraniana chiede a Lady Ashton di annullare la sua visita e non aggiungere altro dolore all’agonia del popolo iraniano. 

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

5 Marzo 2014

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,910FollowersFollow