sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaOn. Nicola' Ciraci: Le proteste in Iran hanno dimostrato che abbiamo di fronte un...

On. Nicola’ Ciraci: Le proteste in Iran hanno dimostrato che abbiamo di fronte un regime debole ed instabile, odiato e disprezzato dal suo stesso popolo

Il discorso dell’On. Nicola’ Ciraci alla conferenza della Resistenza Iraniana a Parigi al sostegno dalle proteste in Iran 

Signora Presidente, 

Cari amici,

Sono molto lieto di partecipare a questo incontro importante e puntuale, dopo le rivolte nazionali in Iran.

Io sono qui per esprimere la mia totale solidarietà a voi e al popolo iraniano che sta facendo la storia, lottando contro questa dittatura religiosa.

Queste proteste nazionali hanno dimostrato diversi fatti importanti. Che abbiamo di fronte un regime debole ed instabile, odiato e disprezzato dal suo stesso popolo e che non ha alcun sostegno sopratutto tra le classi povere e svantaggiate della società iranian.

A differenza di alcune analisi sul fatto che il presidente Rouhani, che si è auto-dichiarato un moderato, sia dalla parte del popolo, abbiamo visto tutti i famosi cosiddetti “moderati”, come Rouhani e l’ex-presidente Khatami, prendere posizione contro i manifestanti e difendere la teocrazia. I manifestanti hanno gridato che non credono più nel gioco tra “riformisti e conservatori”.

A Dicembre la leader dell’opposizione iraniana la nostra presidente Maryam Rajavi ha parlato al Parlamento Europeo, dicendo che la situazione in Iran è arrivata ora ad uno stato esplosivo. Poche settimane dopo, come abbiamo vista anche prima,  le sue parole si sono dimostrate assolutamente corrette.

L’UE, compreso il mio paese l’Italia, deve ora correggere la sua politica estera, stare al fianco del popolo iraniano. Il Cambiamento del regime in Irani e’ il diritti del popolo Iraniano e noi dobbiamo rispettare questo loro diritti.

Il regime iraniano ha detto chiaramente che il suo principale nemico è l’organizzazione dei Mojahedin del Popolo e il movimento guidata dalla sig.ra presidente Maryam Rajavi. I nostri governi devono rendersi conto che questa opposizione è la migliore possibilità per un Iran libero, per questo dobbiamo sostenere tutti quanti la Resistenza Iraniana nella sua storica resistenza contro i mullah e sono sicuro che presto avranno successo.

Alla fine dobbiamo chiedere il rilascio di migliaia di manifestanti arrestati per aver semplicimente chiesto il rispetto dei loro diritti.

Sig.ra presidente

Spero di poter visitare Teheran, quando l’Iran sarà libero. Penso che succedera presto.

Vi ringrazio da vero molto.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,408FollowersFollow