sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizieIran NewsNella prigione di Gohardasht si grida: “A fuoco il principio del velayat-e...

Nella prigione di Gohardasht si grida: “A fuoco il principio del velayat-e faqih”

Le immagini di Khamenei e Rouhani, gli odiosi leader del regime, date alle fiamme
I prigionieri politici detenuti nel carcere di Gohardasht (Rajai Shahr) hanno celebrato la Festa del Fuoco e sono stati ingegnosi nonostante la sorveglianza degli agenti repressivi del carcere. Insieme al popolo di tutto l’Iran hanno gridato “a fuoco le celle e le manette”, “a fuoco la tirannia”, “a fuoco il regime di una fede malata”, “a fuoco più di prima”, “a fuoco il principio del velayat”, mentre saltavano sopra un falò.
A Tehran un gruppo di giovani si è riunito a Mellat Park per celebrare la Festa del Fuoco e gridare slogan contro il governo. Non appena hanno iniziato con i loro slogan, alcune unità delle forze speciali sono state inviate sul posto.
Ugualmente a Tajrish, molte persone hanno gridato “a morte Khamenei” e “a morte Rouhani”, mentre saltavano sui falò. Il suono dei mortaretti e delle bombe acustiche era fortissimo.
Un altro gruppo di giovani a Tehran ha dato fuoco alle immagini di Khomeini, fondatore del sistema del velayat-e faqih, e di Khamenei, leader di questo regime oppressivo, durante la Festa del Fuoco alla Milad Tower.
In alcune zone del “Falakeh Awal” di Tehranpars, giovani coraggiosi hanno dato alle fiamme le immagini di Khamenei e Rouhani per simboleggiare il loro rifiuto di tutto il regime fascista e religioso al potere in Iran.
A Bandar Anzali, palloni con su scritto “A morte Khamenei” e “A morte Khomeini”, sono stati fatti volare nel cielo della città.
Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
15 Marzo 2016

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,410FollowersFollow