domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizieIran NewsMajid Alavi, un ex-vice Ministro dell’Informazione e una delle figure chiave nell’export...

Majid Alavi, un ex-vice Ministro dell’Informazione e una delle figure chiave nell’export del terrorismo, viene mandato all’estero per ordine di Khamenei

CNRI – Per prepare il terreno a nuovi complotti terroristici Khamenei, il leader supremo del regime teocratico, ordina che Majid Alavi, ex-vice Ministro dell’Informazione e una delle figure chiave nell’esportazione del terrorismo, venga inviato all’estero. Majid Alavi, uno degli inquisitori del Ministero dell’Informazione, che ha passato otto anni in Arabia Saudita e Sudan in missioni clandestine, appena scoperto è stato espulso dal Sudan ed è ritornato a Tehran.
Majid Alavi era stato nominato da Ali Fallahian (il Ministro dell’Informazione di Rafsanjani) “Direttore Generale per i Paesi Arabi presso il Ministero dell’Informazione”. In questa veste era incaricato delle relazioni con gli Hezbollah e altri gruppi terroristici della regione.
Subito dopo la scoperta degli omicidi seriali nel 1999 Alavi, insieme ad molti altri inquisitori e torturatori del Ministero dell’Informazione, furono trasferiti nell’ufficio di Khamenei dove formarono un sistema di intelligence parallelo sotto la supervisione del religioso Ali Asghar Hejazi, capo dell’ufficio di Khamenei. Alavi è un partner commerciale ed è strettamente legato a Hejazi.
Nel 2005 Ahmadinejad, durante il suo primo mandato come presidente, nominò Alavi vice-capo dell’intelligence estero. Nell’Agosto 2009, subito dopo il licenziamento del Ministro dell’Informazione, Alavi fu nominato Vice Ministro dell’Informazione. Nel 2011 è stato trasferito dal Ministero dell’Informazione alla forza Qods per iniziare ed attivare diversi progetti.
Il 19 Gennaio 2012, poche settimane prima delle esplosioni di Bangkok, a seguito delle quali diversi agenti del regime teocratico sono stati arrestati, Alavi era arrivato a Bangkok sotto il falso nome di Hossein Tehrani.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
6 aprile 2012

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,369FollowersFollow