giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeNotizieArticlesl'Iran fallisce il suo viaggio in iraq

l’Iran fallisce il suo viaggio in iraq

Articolo di Andy Soltis New York Post, 4 Marzo 2008- Il presidente iraniano ha terminato ieri la sua visita a Baghdad senza portare a termine l’operazione che voleva disperatamente concludere con il potente assetto religioso dell’Iraq. Mahmoud Ahmadinejad ha voluto visitare la città santa di Najaf per incontrare il Grande Ayatollah Ali al-Sistani, ma questo evento è stato annullato per un problema, secondo il canale televisivo iracheno al-Sharquiyah. Ahmadinejad, che è stato sotto tiro recentemente a Tehran, ha voluto una registrazione televisiva del suo incontro con Sistani per contraddire l’opposizione dei potenti mullah alle elezioni parlamentari iraniane del 14 Marzo. Il presidente ha usato la linea dura durante i suoi due giorni di visita in Iraq per chiedere che gli Stati Uniti si ritirino dal Medio Oriente. La presenza straniera in Iraq è un ” insulto e una umiliazione alle regioni nazionali”, ha detto Ahmadinejad. Ahmadinejad è stato poi allontanato dalle proteste contro la sua visita ed è stato accolto calorosamente dal Presidente iracheno Jabal Talabani, un Curdo sunnita, e dai capi Sciiti dell’Iraq. L’Iran e l’Iraq hanno combattuto una brutale guerra di otto anni che ha portato alla morte un milione di persone nel 1980, ma Ahmadinejad ha detto che è stata l’America a portare l’ostilità nella regione”. “Crediamo che le potenze che sono arrivate dal mare, viaggiando per migliaia di chilometri, dovrebbero lasciare questa regione e rimettere gli affari nelle mani della popolazione e dei governi della regione”. ha detto Ahmadinejad. “La gente non ha visto altro che maggior distruzione e divisione dall’arrivo delle potenze straniere nella regione”. Ha anche detto che l’Iran e l’Iraq sono nazioni “sorelle” che condividono molti ideali e valori. “Di certo, i dittatori e gli stranieri hanno cercato di offuscare e indebolire le intense relazioni tra i due stati”. Ha terminato la sua visita di due giorni con una conferenza stampa di circa un’ora nella quale ha rifiutato le accuse mosse dall’America secondo le quali l’Iraq sta addestrando degli estremisti per attaccare i rivali Gis e Musulmani in Iraq. Ahmadinejad è il primo presidente iraniano a visitare l’Iraq. Un viaggio del genere era assolutamente impensabile durante la dominazione di Saddam Hussein, ma il governo iracheno degli sciiti ha cercato di normalizzare i rapporti con la repubblice islamica governata dal regime religioso iraniano. ________________________________________

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,408FollowersFollow