mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran News“LA FACCIA SORRIDENTE DEI MULLAH”: Il rapporto di NTC sulla pena di...

“LA FACCIA SORRIDENTE DEI MULLAH”: Il rapporto di NTC sulla pena di morte in Iran

In vista della visita in Italia del Presidente Hassan Rouhani, in programma per il 25 e il 26 Gennaio, Nessuno Tocchi Caino ha presentato il Rapporto sulla Pena di Morte in Iran dal titolo “La faccia sorridente dei mullah”.

Il rapporto elenca le esecuzioni avvenute in Iran nel 2015 e nelle prime due settimane del 2016, fornendo una visione esaustiva sull’utilizzo della pena capitale durante la presidenza di Hassan Rouhani.

Il rapporto rappresenta anche “un promemoria” per le più alte cariche dello stato italiano, perché pongano la questione della pena di morte e del rispetto dei diritti umani al centro di ogni incontro e accordo con i rappresentanti del regime di Tehran.

Secondo questo rapporto nel 2015 il regime di Tehran ha eseguito almeno 980 condanne a morte, con un aumento del 22,5% rispetto alle 800 del 2014 ed un aumento del 42,6% rispetto alle 687 del 2013.

Questo numero di esecuzioni è tra i più alti della storia recente iraniana, che si classifica come il primo “Paese-Boia” del mondo rispetto alla sua popolazione. Almeno 370 casi di esecuzioni (il 37,7%) sono stati riferiti dalle fonti ufficiali iraniane (siti web della magistratura iraniana, reti televisive nazionali iraniane, agenzie di stampa e giornali ufficiali o controllati dallo stato). 610 casi (il 62,3%) che rientrano nel totale annuale, sono stati riferiti da fonti non-ufficiali (altre ONG per i diritti umani o fonti interne iraniane).

Il numero reale delle esecuzioni è probabilmente molto più alto delle cifre contenute nel rapporto di Nessuno Tocchi Caino.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,475FollowersFollow