mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsL'ONU condanna l'aumento delle esecuzioni in Iran

L’ONU condanna l’aumento delle esecuzioni in Iran

Gli esperti dell’ONU sui diritti umani hanno condannato il recente aumento delle esecuzioni in Iran, della maggioranza delle quali non viene data notizia.

Alcuni rapporti giunti da Ginevra l’8 Maggio 2015, dagli Inviati Speciali delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani, Ahmed Shaheed e sulle esecuzioni extragiudiziali, Christof Heyns, hanno condannato il drastico aumento delle esecuzioni delle ultime settimane. In molti casi delle esecuzioni non è stata data notizia dalle fonti ufficiali e i nomi dei giustiziati non sono stati rivelati al pubblico.

“Quando il governo iraniano si rifiuta persino di ammettere la reale entità delle esecuzioni avvenute, dimostra uno spietato disprezzo sia per la dignità umana che per le leggi internazionali sui diritti umani”, ha sottolineato Shaheed.

Tra il 9 e il 26 Aprile almeno 98 detenuti sembra siano stati giustiziati, ad una media di sei al giorno. Quest’ultima ondata di esecuzioni ha portato il conto dei morti, dal primo di Gennaio, a oltre 340 compresi almeno sei detenuti politici e sette donne.

“Siamo allarmati dalla recente impennata del numero delle esecuzioni, avvenute nonostante vi siano grossi dubbi sul rispetto degli standards del giusto processo”, ha precisato Heyns. “Molti detenuti giustiziati in questo periodo erano accusati di reati legati alla droga, che non riguardano l’omicidio volontario e quindi non raggiungono la soglia dei ‘crimini più gravi’.

Questi specialisti indipendenti hanno prestato una particolare attenzione alle continue notizie di esecuzioni che avvengono in pubblico, quindici delle quali già avvenute nel 2015. “Le esecuzioni in pubblico hanno un effetto disumanizzante sia sulla vittima che su coloro che assistono all’esecuzione, rafforzando la già crudele, disumana e degradante natura della pena di morte”, hanno detto.

Questi Inviati Speciali hanno congiuntamente sollecitato il governo iraniano ad accogliere i crescenti appelli del sistema dei diritti umani dell’ONU ad interrompere tutte le esecuzioni ed a stabilire una moratoria sulla pena di morte con l’intento di abolire questa pratica definitivamente.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow