sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizieIran NewsL'Iran ha in programma di espandere le misure oppressive e misogine nelle...

L’Iran ha in programma di espandere le misure oppressive e misogine nelle università

Il disumano regime dei mullah, alla vigilia del nuovo anno accademico, sta facendo ricorso a nuove misure repressive e misogine all’interno delle università e dei centri educativi, per paura delle proteste degli studenti. Questo piano repressivo dal nome “La castità e il velo” riflette la realtà che l’oppressione delle donne è ancora una delle politiche primarie del regime. Questo piano è stato ordinato dal governo Rouhani per le università. 

L’altezza dei tacchi, la lunghezza delle unghie e il colore dell’abbigliamento delle studentesse sono specificati da questo piano oltraggioso ed esse devono impegnarsi a rispettare queste istruzioni medievali e offensive.

Anche per gli studenti sono state specificate alcune regole, come: “L’uso di cravatte o farfallini di qualunque tipo è proibito. L’uso di pantaloni stretti, pantaloni stretti e attillati o deliberatamente strappati, pantaloni macchiati, i capelli lunghi… che ricadono più in basso del colletto… è proibito”. (agenzia di stampa Mehr – 19 Settembre 2016)

Su questi piani repressivi del regime teocratico, la presidente del Comitato delle Donne del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana ha detto: “Questi piani e l’applicazione di questi criteri nei campus delle università, equivalgono ad un’ingerenza negli aspetti più privati della vita delle persone e sono chiaramente indicativi della paura che il regime teocratico ha delle donne iraniane e delle nuove generazioni. La loro applicazione non fa altro che aumentare l’odio di tutto il popolo iraniano nei confronti del regime, la sua solidarietà e la sua unità nel diffondere la sua protesta fino alla realizzazione della libertà e della democrazia in Iran.

Comitato delle Donne del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,410FollowersFollow