sabato, Novembre 26, 2022
HomeNotizieIran NewsKhamenei infuriato per la rimozione dalla lista dell’OMPI (MEK)

Khamenei infuriato per la rimozione dalla lista dell’OMPI (MEK)

• In alcune dichiarazioni dirette ad Ahmadinejad, il Leader Supremo del regime iraniano preoccupato dell’inasprirsi della lotta di potere all’interno del regime che minaccia il suo status ha avvertito: “Chiunque porti queste divergenze a conoscenza del popolo, tradisce il paese”
Parlando ad un gruppo di membri dell’IRGC (Guardie Rivoluzionarie) e dei Bassij definiti “studenti”, essendo chiaramente spaventato dalle profonde conseguenze della rimozione dell’OMPI dalla lista terroristica U.S.A. e dai suoi effetti sulle forze del regime, Khamenei ha detto: “La lotta contro il terrorismo è uno dei valori che il Governo degli Stati Uniti afferma di rispettare ma è arrivato al punto di allearsi con i terroristi,  appoggia il gruppo terroristico dell’OMPI e li rimuove dalla cosiddetta lista nera.” Incapace di nascondere la sua preoccupazione per l’inasprirsi della lotta di potere all’interno del regime che, evidentemente, mette in dubbio il suo status all’interno del regime stesso, Khamenei ha detto: “Una delle questioni dannose è la presenza di divergenze di opinioni tra le varie autorità e, ancor peggio, il portare queste divergenze a conoscenza del pubblico….  Avverto le autorità e i capi dei vari rami governativi di fare attenzione e non rivelare queste divergenze al pubblico.”
In alcune dichiarazioni dirette ad Ahmadinejad, presidente del regime dei mullah, Khamenei ha detto: “Alcune recenti lettere e il loro contenuto non sono affatto questioni importanti, ma queste divergenze di opinioni non dovrebbero essere portate a conoscenza del popolo e divenire armi in mano ai media stranieri e ai nemici…. Provocare l’opinione pubblica per creare divergenze è un tradimento nei confronti del paese.”
Terrorizzato dall’aumento delle proteste popolari durante le prossime elezioni presidenziali del regime iraniano, Khamenei ha detto: “A partire da ora  e fino al giorno delle elezioni, chiunque cerchi di portare queste divergenze a conoscenza del popolo e di usare le loro opinioni a riguardo, sicuramente starà tradendo il paese.”

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
31 Ottobre 2012

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,364FollowersFollow