giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran:Maggioranza bi-partisan alla Camera degli USA chiede protezione per i residenti di...

Iran:Maggioranza bi-partisan alla Camera degli USA chiede protezione per i residenti di Campo Ashraf

ImageWashington, 18 Marzo 2010 – Maggioranza bi-partisan alla Camera degli Stati Uniti chiede protezione per i residenti di Campo Ashraf WASHINGTON, 18 marzo 2010 – Il congressista americano Bob Filner (D-CA), presidente del Comitato della Camera per gli Affari dei Veterani, e la rappresentante Ileana Ros-Lehtinen (R-FL), Capo repubblicano alla Commissione per gli Affari Esteri della Camera, sono stati riuniti ieri da dieci loro colleghi, tra cui tre dalla stessa Commissione per gli Affari Esteri, in una conferenza stampa per annunciare il sostegno di maggioranza bi-partisan alla Camera per i diritti umanitari e di protezione dei residenti di Campo Ashraf in Iraq.

Nel suo intervento, il repubblicano Filner ha annunciato che dopo l'aggressione mortale del luglio scorso da parte delle forze di sicurezza irachene contro la popolazione disarmata di Campo Ashraf, che ospita 3.400 membri del principale movimento di opposizione iraniano, l’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI / MEK), ha introdotto una risoluzione (H.Res.704), che "deplora le violenze in atto da parte delle forze di sicurezza irachene contro i residenti di Campo Ashraf, invita il governo iracheno a tenere fede al suo impegno per gli Stati Uniti al fine di garantire il costante benessere di coloro che vivono a Campo Ashraf, ed esorta il Presidente ad adottare tutte le iniziative necessarie ed opportune per sostenere gli impegni degli Stati Uniti "per garantire la protezione dei residenti di Campo Ashraf”.

La maggior parte dei membri della Camera dei Rappresentanti che hanno co-sponsorizzato la risoluzione include 11 presidenti di commissione; 13 membri della Commissione: 54 capi membri; 49 membri ordinari; e 30 membri della Commissione per gli Affari Esteri della Camera.

La repubblicana Ros-Lehtinen ha sottolineato che alla luce della reiterata violazione di garanzie fornite dal governo iracheno agli Stati Uniti che i residenti di Camp Ashraf sarebbero trattati umanamente,"gli Stati Uniti sono obbligati ad adottare tutte le misure necessarie ed appropriate per mantenere i nostri impegni”. La parlamentare della Florida ha aggiunto che "dobbiamo mandare un messaggio chiaro ai residenti di Camp Ashraf, che il Congresso degli Stati Uniti sta con loro".

Il Congressista Ed Towns (D-NY), Presidente della Supervisione e della Commissione per la Riforma del Governo ha lodato la natura bi-partisan del sostegno a Campo Ashraf e ha detto: "è cosى importante che continuiamo a lavorare insieme … per realizzare il cambiamento di cui c’è tanto bisogno oggi. "

La repubblicana Dana Rohrabacher (R-CA), Capo dei membri delle Organizzazioni Internazionali della Camera, dei Diritti Umani e della Sottocommissione della Supervisione, ha osservato che "dobbiamo fare in modo che chi combatte il regime dei mullah e vorrebbe sostituirlo con un governo democratico è un alleato del popolo degli Stati Uniti e non dobbiamo permettere loro di subire conseguenze negative, se siamo in grado di prevenirle. Questo è particolarmente vero per la popolazione di Campo Ashraf. "

Il congressista Ted Poe (R-TX), un membro della Sottocommissione per gli Affari Esteri della Camera per il Terrorismo, la Non proliferazione, e il Commercio ha dichiarato: "E 'importante far sempre in modo di lasciar sapere alla gente di Campo Ashraf che la sua voce sia ascoltate in silenzio qui negli Stati Uniti … Non abbiamo intenzione di restare a guardare mentre coloro che vogliono fare del male ai residenti di Campo Ashraf sono al sicuro, tessono le loro trame malvagie e non saranno disperse in più parti e regioni sconosciute ".

Il repubblicano Lincoln Diaz-Balart (R-FL) ha definito il regime iraniano un "regime di delinquenti", e aggiunto "questo è più importante, avere la maggioranza del Congresso degli Stati Uniti di comune accordo nei confronti di un problema critico e la grottesca brutalità ingaggiata contro l’ innocente popolazione di Ashraf. E cosى avremo questo sul tavolo, ci lavoreremo e rimarremo su questo tema ".

Il congressista Mario Diaz Balart (R-FL) ha definito l'attacco a Ashraf "un omicidio a sangue freddo" e ha sottolineato che l'unico modo in cui essi "potrebbero mai essere totalmente al sicuro è quello di avere una patria libera."

Il congressista Filner ha aggiunto che "l'amministrazione dovrebbe incoraggiare le Nazioni Unite a svolgere un ruolo molto più attivo per quanto riguarda Campo Ashraf e rafforzare il ruolo di una squadra di controllo delle Nazioni Unite per tutelare i residenti al fine di garantire che i loro diritti e la loro sicurezza siano rispettati e tutte le restrizioni disumane imposte loro dal governo iracheno siano tolte ".

Anche la signora Maryam Rajavi, Presidente eletta del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana, è intervenuta al briefing con un video da Parigi. Ha sottolineato che il sostegno della maggioranza alla Camera per Ashraf indica il riconoscimento della Resistenza Iraniana, in particolare ad Ashraf, come "un fattore decisivo per affrontare questo regime anti-umano" a Teheran. Rivolgendosi ai co-sponsor della risoluzione, la signora Rajavi ha sottolineato che "pur apprezzando i vostri sforzi, vorrei chiederle di continuare il vostro lavoro nobile e umanitario per assicurare che: la tutela dei residenti di Ashraf sia garantita per tutto il tempo in cui le forze Usa resteranno in Iraq; il Mandato della Missione di Assistenza delle Nazioni Unite per l'Iraq sia estesa per garantire i diritti dei residenti di Ashraf. Le Nazioni Unite si assumano la protezione di Ashraf e una forza di mantenimento della pace delle Nazioni Unite sia di stanza a Ashraf; Tutte le restrizioni e il blocco imposti dal governo iracheno contro Ashraf negli ultimi 14 mesi siano tolti ".

I Rappresentanti John Boozman (R-AR) dalla Commissione Affari Esteri, Trent Franks (R-AZ) della Commissione del Servizio di Leva, Dan Lungren (R-CA) e Al Green (D-TX) della Homeland Security Commissione per la Sicurezza locale, e Judy Chu (D-CA), del Comitato Giudiziario sono intervenuti al briefing del Congresso.

I membri della Camera e il loro staff cosى come i rappresentanti delle ambasciate straniere, rinomati esperti di politica estera e di difesa dei diritti umani hanno partecipato alla conferenza stampa.
FONTE Comissione USA per i Residenti di Campo Ashraf
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,910FollowersFollow