domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Un uomo è stato appena condannato alla lapidazione

Iran: Un uomo è stato appena condannato alla lapidazione

ImageCNRI – Mohammad Ali Navid-Khamami è stato appena condannato alla lapidazione dal regime inumano dei mullah nella provincia di Guilan, nel nord dell'Iran.
Si teme seriamente che la pena crudele sia presto messa ad esecuzione, poiché in occasione di casi simili in passato, il regime dei mullah lapida le sue vittime in segreto. Il 5 marzo, un uomo di 30 anni originario di Pars-Abad a Moghan nell'Iran del nord, è stato lapidato nella prigione di Lakan a Racht.

Si trattava di Vali Azad, un dipendente commerciale. Gli enti locali hanno rifiutato di restituire il corpo alla famiglia e lo hanno sepolto in un luogo sconosciuto.

Successivamente, il 13 gennaio, il portavoce del potere giudiziario dei mullah ha confermato le informazioni rivelate dalla resistenza iraniana sulla lapidazione brutale del 26 dicembre 2008, di tre persone nel cimitero di Behecht-Reza nella città santa di Mashad. Prima di ciٍ, in una misura ingannevole, Mahmoud Hashemi Shahroudi, capo del giudiziario dei mullah, aveva annunciato una moratoria della lapidazione.
Il portavoce del potere giudiziario del regime aveva spiegato questa incoerenza manifesta ed aveva giustificato l’applicazione della pena crudele: “Data l'indipendenza dei giudici, si puٍ finché la moratoria non è diventata una legge, le raccomandazioni del capo del potere giudiziario non sono seguite. „
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,421FollowersFollow