mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Un prigioniero politico continua lo sciopero della fame

Iran: Un prigioniero politico continua lo sciopero della fame

Sabato 20 Febbraio è stato il 21° giorno di sciopero della fame per Mohammad Ali Taheri, un prigioniero di coscienza detenuto nel famigerato carcere di Evin a Tehran.

Taheri ha iniziato lo sciopero della fame il 30 Gennaio e proseguirà fino a che non sarà rilasciato senza condizioni dopo aver scontato la sua condanna a 5 anni di prigione.

Il prigioniero politico Mohammad-Ali Taheri è stato condannato in precedenza con ridicole accuse come “insulto alle divinità, uso illecito di titoli accademici (dottore ed ingegnere) e aver scritto libri e articoli fuorvianti”.

“Mohammad Ali Taheri, fondatore in Iran di un nuovo gruppo spirituale chiamato Erfan-e-Halgheh, è stato arrestato il 4 Maggio 2011 da ufficiali legati alle Guardie Rivoluzionarie iraniane e tenuto in isolamento per nove mesi nella Sezione 2A del carcere di Evin”, secondo Amnesty international.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,475FollowersFollow