domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizieTerrorismoIran: Un giudice argentino chiede all'Iraq di arrestare Velayati

Iran: Un giudice argentino chiede all’Iraq di arrestare Velayati

CNRI – Secondo una notizia diffusa il 21 Ottobre dall’agenzia di stampa Fars, gruppo internazionale affiliato al regime iraniano, un giudice argentino incaricato del caso dell’attentato al centro ebraico del 1994 in Argentina, dopo essere stato informato della visita di Ali Akbar Velayati in Iraq, ha chiesto alle autorità irachene di arrestare ed estradare l’ex-ministro degli esteri iraniano in Argentina. 

Secondo Agence France-Presse (AFP) il giudice Rodolfo Canicoba, incaricato dell’applicazione delle condanne relative al caso, attraverso l’INTERPOL ha inviato la sua richiesta ai funzionari iracheni, dopo essere stato informato che l’ex-ministro degli esteri iraniano e attuale segretario generale dell’Assemblea del Risveglio Islamico, si sarebbe recato a Baghdad per prendere parte al summit del Consiglio dell’Assemblea.

Il 18 Luglio 1994, un’esplosione all’Argentina’s Jewish Community Center, meglio noto come AMIA, uccise 85 persone. Le autorità giudiziarie argentine insistono da allora, che dietro l’esplosione ci sono l’Iran ed Hezbollah. Diversi funzionari iraniani, tra cui Ali Akbar Velayati, ex-ministro degli esteri e Akbar Hashemi Rafsanjani, l’ex-presidente, sono stati inseriti nella lista dei ricercati dell’INTERPOL.

Anche a Luglio di quest’anno, dopo la visita di Velayati a Singapore e in Malesia, lo stesso giudice argentino aveva chiesto alle autorità dei due paesi di arrestare il funzionario iraniano e di estradarlo a Buenos Aires.

Secondo la sentenza della corte argentina, Ali Akbar Velayati è stato messo sulla red notice list dell’INTERPOL.

L’attentato all’AMIA, si è anche trasformato in una disputa interna in Argentina. Un anno fa Alberto Nisman, investigatore capo del caso, aveva accusato Cristina Kirchner, all’epoca presidente del suo paese, di complicità con l’Iran per impedire la pubblicazione dei documenti comprovanti il coinvolgimento dell’Iran nell’attentato all’AMIA.

Alberto Nisman è stato misteriosamente ucciso nel suo appartamento l’anno scorso. Il caso sul suo omicidio è ancora aperto.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,369FollowersFollow