sabato, Novembre 26, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran - Stango (Radicali Italiani): La Resistenza Iraniana merita ora le scuse...

Iran – Stango (Radicali Italiani): La Resistenza Iraniana merita ora le scuse dell’Europa

Applicare subito le sentenze Comunitarie e Britaniche

Comunicato stampa

ImageRoma, 12 maggio – “L’inserimento dell’Organizzazione dei Mojahidin del Popolo Iraniano nella lista delle organizzazioni terroristiche del Regno Unito, base per l’inserimento nell’analoga lista dell’Unione Europea, è stato ormai  definitivamente proclamato illegittimo e il governo britannico deve cancellarlo con urgenza”: lo sottolinea Antonio Stango, segretario del Comitato Italiano Helsinki per i diritti umani e membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani, a commento della decisione della Corte d’Appello di Londra del 7 maggio, che ha respinto in via definitiva un appello del ministro dell’Interno del Regno Unito contro l’ordine, già emesso da un’altra magistratura britannica, di depennare l’OMPI da quella lista.

Come ricorda Stango, che ha seguito per anni la vicenda promuovendo iniziative giuridiche e prese di posizioni parlamentari, “nel definire illegittimamente ‘terrorista’ l’OMPI il governo britannico, per sua stessa ammissione, obbedì alle richieste del regime di Teheran, trascinando poi l’intera Unione Europea nel baratro di una vergognosa sottomissione ai responsabili di alcune delle più gravi e sistematiche violazioni dei diritti umani nel mondo.

Cadendo nella trappola dei mullah al potere, l’Europa ha in realtà facilitato le infiltrazioni dei veri terroristi inviati da quel regime in Iraq, in Libano e nei numerosi Paesi occidentali dove continuano ad operare, e si è mostrata prona anche all’accettazione del riarmo nucleare di Teheran. Occorre ora che le istituzioni comunitarie e i governi dei diversi Stati membri dell’Unione Europea riparino con urgenza, almeno in parte, al danno causato alla Resistenza iraniana in questi anni, scongelando i suoi fondi, riconoscendone il valore politico e astenendosi dal porre ulteriori ostacoli al cambiamento in Iran.”

Decine di parlamentari italiani di tutte le forze politiche hanno più volte richiesto al governo italiano, con varie risoluzioni, di adoperarsi perché il Consiglio Europeo depennasse l’OMPI dalla lista delle organizzazioni terroristiche, come stabilito anche dalla Corte di Giustizia europea. “Dopo le ultime sentenze – ha concluso Stango – non possono più sollevarsi pretesti di alcun genere perché questo elementare atto di giustizia e di dignità sia ulteriormente rinviato”.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,364FollowersFollow