sabato, Novembre 26, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Proteste diffuse dei lavoratori del Khuzestan

Iran: Proteste diffuse dei lavoratori del Khuzestan

Le proteste di centinaia di lavoratori delle Industrie Nazionali dell’Acciaio di Ahvaz, nel  Khuzestan, sono proseguite il 28 Febbraio per il diciottesimo giorno, di fronte all’ufficio del governatore. I lavoratori protestano per il mancato pagamento dei loro salari e dei contributi di cinque mesi, per il futuro incerto del loro lavoro e per la situazione dell’industria. I lavoratori avevano striscioni che dicevano: “Noi, i lavoratori del Gruppo Nazionale non siamo stati pagati negli ultimi mesi” e “Noi, i lavoratori del Gruppo Nazionale, resisteremo fino alla fine”.

Durante la visita di Rouhani nel Khuzestan, i lavoratori si sono riuniti anche all’aeroporto di Ahvaz ed hanno protestato contro di lui gridando “Rouhani, dove sono le tue promesse?”.

Il Gruppo Nazionale delle Industrie dell’Acciaio di Ahvaz, con 18 linee di produzione e 4000 impiegati, era una delle più grosse industrie manifatturiere del paese che è stata venduta ad una fazione del regime nel 2009, facendola passare come un’operazione di privatizzazione. Durante la lotta di potere all’interno del regime e la denuncia di una frode da 3000 miliardi di toman, è subentrata la magistratura del regime. Nonostante l’attività delle linee di produzione dell’impianto e la vendita di 400 milioni di toman di sue proprietà, i leaders del regime non hanno pagato i salari e i contributi agli impiegati.

Il 27 Febbraio i lavoratori della Khuzestan Haft Tapeh Sugar Cane hanno proseguito la loro protesta di fronte all’industria, per il mancato pagamento dei loro salari e dei contributi.

Contemporaneamente i lavoratori di Ney Bar, dello stesso complesso, hanno tenuto una manifestazione di protesta nella zona del campo per il mancato pagamento delle richieste di indennizzo arretrate. Inoltre circa 80 autisti di autoarticolati della Ney Kesh, hanno scioperato per diverse ore per il mancato pagamento dei loro salari degli ultimi mesi. Questo complesso governativo si è rifiutato di pagare i salari a 250 lavoratori in pensione negli ultimi mesi.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

1° Marzo 2017

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,364FollowersFollow